NanoPress

Come curare la febbre nei più piccoli?

Le febbre deve fare il suo corso, non sempre è necessario ricorrere ai farmaci

Purtroppo negli ultimi anni, la moda, è diventata l’utilizzare le medicine che spesso vediamo pubblicizzate in tv ma, uno studio reso noto sulle nuove Linee guida del NICE, il National Institute for Health and Care Excellence britannico, all’interno del quale si trova anche, la dichiarazione del pediatra dell’Ospedale Bambino Gesù di Roma, Alberto Tozzi, che dichiara: «I due farmaci antipiretici autorizzati nei bambini sotto i sei anni, paracetamolo e ibuprofene, vanno usati per contrastare il malessere del bambino, e soltanto finché il malessere dura. Se il piccolo ha 39°C di febbre ma è tranquillo e gioca senza lamentarsi, non occorre nessuna terapia».  Maria Pica, presidente della Società Italiana delle Cure Primarie Pediatriche, che ha detto: «La febbre non è il nemico da combattere, ma una reazione dell’organismo per difendersi dalle infezioni. Va trattata solo quando rende il piccolo sofferente e irritabile, non lo lascia dormire o mangiare normalmente».

Ecco come curare la febbre nei piu piccoli

Ecco come curare la febbre nei più piccoli

Ricorrere subito a medicinali in caso di febbre è sbagliato ed a volte addirittura deleterio, a dirlo, non solo pediatri e medici, ma anche studiosi e ricercatori. Infatti, a meno che il piccolo, non mostra dolori o mancanza di appetito, la soluzione migliore è farlo sfebbrare da solo, la febbre arriva in nostra difesa quando abbiamo un infezione in corso nel nostro organismo e lasciandola fare il suo corso ci creiamo anticorpi.

Meteo Widget
Seguici su:
Facebook
Google Plus
Twitter
Residenza Porta Guelfa