NanoPress

Aggiornamento live dal Satellite: Sole al centro e al nord Italia, Instabilità diffusa al sud

  • Aggiornamento live dal Satellite: Tempo ben stabile e soleggiato fra nord e centro Italia, ancora instabilità e freddo al sud

    Situazione satellitare relativa alle ultime ore, con la presenza di un vasto campo di alta pressione fra l'Europa occidentale ed il centro nord Italia, mentre un flusso di aria più fredda da nordest continua a determinare instabilità sulle regioni del sud Italia.

    Situazione satellitare relativa alle ultime ore, con la presenza di un vasto campo di alta pressione fra l’Europa occidentale ed il centro nord Italia, mentre un flusso di aria più fredda da nordest continua a determinare instabilità sulle regioni del sud Italia.

    Aggiornamento live dal Satellite: Sole al centro e al nord Italia, Instabilità diffusa al sud.  Il vasto campo di alta pressione che prosegue a proteggere gran parte dell’Europa occidentale e che ha favorito nei giorni scorsi la discesa verso il Mediterraneo di una massa d’aria fredda dalla Scandinavia, sta iniziando ad estendersi anche verso l’Italia, favorendo un deciso miglioramento del tempo nella giornata odierna sulle regioni del nord e del centro Italia. Ove il tempo si presenta stabile e ben soleggiato, con la completa assenza di nuvolosità ad identificare la presenza di aria piuttosto secca alle medie e basse quote atmosferiche. Tuttavia nonostante l’ampio soleggiamento le temperature risultano ancora piuttosto contenute, con valori attuali che si aggirano fra 12 e 16°C, dopo che le temperature minime questa mattina sono scese nuovamente sotto i 5°C, con locali valori vicini agli 0°C in piena pianura.

  • Maggior instabilità con nubi anche compatte ma in un contesto in prevalenza asciutto e senza fenomeni è presente invece sulle regioni meridionali, ove è ancora in azione il persistente afflusso di aria più fredda e umida dai quadranti nordorientali, che va determinando la formazione di nuvolosità e instabilità durante le ore pomeridiane. Massa d’aria fredda e instabile che determina anche al sud temperature decisamente basse e su valori sotto la media del periodo, attestandosi attualmente sino attorno ai 10 e 12°C sulle coste del medio e basso Adriatico, ove va agendo una debole e moderata ventilazione di Tramontana.

  • Irruzione d’aria fredda che ha ormai le ore contate, in quanto l’azione del vasto campo di alta pressione che va estendendosi sull’Europa occidentale, nella giornata di domani tenderà a spostarsi verso est, venendo ad interessare anche il Mediterraneo e l’Italia. Ne conseguirà un generale miglioramento del tempo anche al sud Italia ed un generale aumento delle temperature su tutta la Penisola, grazie all’entrata di correnti più miti nordoccidentali.

    A cura di Maurizio Signani.