Nubi inedite fonti rinnovabili: la novità che potrebbe rivoluzionare il Pianeta

Nubi ben presto utilizzate come fonte di energia rinnovabile, possibile rivoluzione per il Pianeta

Nubi inedite fonti rinnovabili: la novità che potrebbe rivoluzionare il Pianeta – 27/08/2014 – Servono un dirigibile (piccolo, non necessariamente uno Zeppelin), una vela quadrata ed un sistema elettrico. Sulla carta sembra facile, ma l’invenzione in campo energetico che è stata proposta dal russo Andrew Kazantsev ha dell’incredibile. Dovunque nel mondo si stanno chiedendo come e una quale sarà l’energia del futuro, quasi esclusivamente una forma di energia rinnovabile. Il russo Andrew ha proposto qualcosa di davvero sorprendente, una tecnologia in campo di energie e fonti rinnovabili che, se dovesse andare avanti, potrebbe cambiare il Pianeta, oltre che rivoluzionare il mondo delle energie rinnovabili. Il progetto dell’energia rinnovabile in questione, che sta raccogliendo fondi su Indiegogo, è stato chiamato Air Hes, in quanto si potrebbe sfruttare l’energia pulita e rinnovabile delle nubi.

Nubi inedite fonti rinnovabili la novità che potrebbe rivoluzionare il Pianeta

Nubi inedite fonti rinnovabili la novità che potrebbe rivoluzionare il Pianeta

Come funziona Air Hes, l’energia rinnovabile del futuro? Semplice, si fa uso di un piccolo dirigibile con idroturbina, con annesso sistema per condensare il vapore acqueo. Il dirigibile, delle dimensioni di pochi metri, sarà connesso ad un cavo e ad una vela, che raccoglie le particelle d’acqua e le invia all’impianto idroelettrico sul dirigibile, producendo energia pulitissima, una fonte rinnovabile eccezionale. Non è stato ancora definito a quanto da terra deve essere posizionato il dirigibile per produrre adeguata energia, ma se questa fonte rinnovabile alternativa dovesse funzionare, più è in alto il dirigibile, maggiore è il vapore acqueo raccolto, maggiore è l’energia prodotta. Secondo l’inventore, questa nuova fonte di energia rinnovabile potrebbe produrre almeno 4 litri d’acqua all’ora per ogni metro quadro di vela, per una produzione di 185 kW di energia, sempre al metro quadro. Una fonte di energia rinnovabile di tutto rispetto dunque.

Seguici su:
Facebook
Google Plus
Twitter