NanoPress

Previsioni Meteo Marzo 2015

Stagione Primaverile al via con il mese di Marzo, caratterizzato da un generale aumento sia termico che pluviometrico, ma ancora con possibili nevicate a quote prossime al piano principalmente nella prima metà del mese. Le temperature massime raggiungono valori medi fino a 14/15°C al Nord, con le minime che nel corso della prima decade posso ancora scendere al di sotto dello zero, eccezion fatta per le coste. Al Centro-Sud valori massimi che tra la seconda e la terza decade raggiungono valori medi di +16/+17°C, eccezion fatta per le Isole Maggiori dove si raggiungono punte di +18/+19°C nel corso della terza decade.

previsioni marzo 2015Aggiornamento del 26 Febbraio 2015 – Il mese di Marzo 2015, potrebbe far registrare anomalie di geopotenziale positive sulla Gran Bretagna e sull’Atlantico Centro-Settentrionale, mentre sul resto del continente probabili anomalie negative sull’Europa Centrale e sul Mediterraneo. Stanti tali anomalie di pressione previste, una figura altopressoria potrebbe dominare gran parte del mese di Marzo sull’Europa Settentrionale, unendosi occasionalmente anche con quella sull’Atlantico. Di conseguenza saranno frequenti le fasi cicloniche sulle Nazioni Orientali e bacino del Mediterraneo, mentre un flusso Nordorientale potrebbe prevalere sul comparto balcanico, Egeo, Penisola Anatolica ed Italia.

Le precipitazioni risulteranno abbondanti sul Mediterraneo e l’Europa Centro Orientale, mentre la neve potrebbe ancora cadere a bassa quota e occasionalmente anche in pianura. Mese piuttosto avaro di piogge su gran parte delle rimanenti Nazioni soprattutto Europa Occidentale e Settentrionale.

Mese di Marzo 2015 sull’Italia caratterizzato da un inizio all’insegna di impulsi perturbati in scorrimento alle basse latitudini, con piogge localmente abbondanti sui settori del Centro-Nord. In seguito la probabile interferenza tra l’anticiclone delle Azzorre e quello Russo innescherà una circolazione Nordorientale, alimentando una lacuna barica sul Mediterraneo orientale; tempo più asciutto al Nord e settori tirrenici, mentre l’instabilità si concentrerà al Sud e Medio Adriatico. Temperature che risulteranno attorno le medie mensili, con probabili momentanei scarti al di sotto della norma durante la prima settimana del mese, complice le condizioni meteo previste perturbate.