NanoPress

Nuova Zelanda, il lungomare di Dunedin rischia di sprofondare

Delle grandi Sinkhole si sono verificate sul lungomare di Dunedin in Nuova Zelanda e secondo gli esperti tutta la costa é a rischio

Le autorità della Nuova Zelanda stanno chiudendo molte zone costiere lungo la zona di Dunedin,a causa é delle Sinkhole o Doline che si stanno verificando. L’alta marea di questi giorni ha prodotto onde molto alte, le quali sono filtrate attraverso i muri di sabbia che sono sotto le costruzioni del lungomare, facendo sprofondare tutto cio che si trovava in superficie. E’ come se la sabbia si stia ritirando, lasciando enormi vuoti sotto le costruzioni, hanno affermato i funzionari stanno osservando una buca espandersi, nel giro di una notte  la profondità é aumentata da 1 metro a 4 metri. Tutta l’area é stata chiusa ed il monitoraggio é costante 24 ore su 24.

immagine della Sinkhole, foto Startish cafe & bar

immagine della Sinkhole, foto Startish cafe & bar

Vi informeremo sull’evolversi del fenomeno che sta attirando l’attenzione nella cittadina costiera dell’Otago