NanoPress

Oggi 15 forti terremoti impauriscono il Giappone, 5 feriti. Trema anche Fukushima

Giornata molto difficile per il Giappone, tra inteso sciame sismico e probabile risveglio di un vulcano. Ci sono in totale 5 feriti, ma la paura resta alta

Questa mattina, di fronte all’isola Ryukyu, un intensissimo sciame sismico si è concentrato di fronte alle coste di Taipei, seminando panico e terrore tra la popolazione. Escludendo gli altri sismi avvenuti nel resto del Giappone infatti, nel giro di un’ora 12 intense scosse di magnitudo compresa tra 4.5 e 5.0 hanno interessato anche la città, facendo riversare in strada diverse volte le persone che in quel momento si trovavano all’interno delle proprie abitazioni. Non ci sono notizie tuttavia di danni a persone o a cose, ma la paura è stata tanta ed i sismologi stanno continuando a monitorare la situazione costantemente.

SismografoImportante sottolineare invece quanto accaduto di fronte alle coste del cuore del Giappone, quelle che sono state teatro del violentissimo sisma di magnitudo 9,0 avvenuto nel marzo 2011. Altre due forti scosse infatti sono avvenute nei pressi della “piattaforma continentale” sita proprio di fronte ad Honshu, entrambe di magnitudo 5,8. Secondo quanto riportano fonti locali pertanto, a seguito di queste, ci sono più di 5 feriti, nei pressi dell’isola vulcanica di Miyake. Alcuni vulcanologi hanno infatti pensato che sia proprio l’omonimo vulcano che stia caricando la sua attività. Al momento non ci sono invece segnalazioni di danni, ma i sismi sono stati avvertiti anche nell’area di Fukushima.

a cura della Redazione