NanoPress

Terremoto oggi Sicilia ed Emilia Romagna, 20-04-2017: scosse fino a M 3.8 Isole Eolie, M 2.0 Finale Emilia – Dati Ingv

  • Terremoto Sicilia oggi, giovedì 20 aprile 2017: due scosse di magnitudo 3.4 e una di M 3.8 nel primo pomeriggio. Eventi sismici over M 3.0 anche in Umbria e Marche. In serata lieve sisma in Emilia Romagna

    Terremoto oggi Marche

    Terremoto oggi Marche 20 aprile 2017, scossa M 3.2 provincia di Macerata

    Terremoto oggi Sicilia ed Emilia Romagna, 20-04-2017: scosse fino a M 3.8 Isole Eolie, M 2.0 Finale Emilia – Dati Ingv – Nella serata di oggi, precisamente alle 21:29, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha registrato una scossa di terremoto in Emilia Romagna: lieve sisma di magnitudo 2.0 della scala Richter con epicentro a Finale Emilia, in provincia di Modena, e ipocentro a 5 km di profondità.

    L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha registrato tre scosse di terremoto sulle Isole Eolie alle ore 13:08, 13:26 e 14:39, rispettivamente di magnitudo 3.4, 3.8 e ancora 3.4 della scala Richter. Ipocentro a 10, 12 e 11 km.

    Alle ore 11:48 di oggi, scossa di terremoto di magnitudo 3.2 registrata a Visso, in provincia di Macerata. Ipocentro a 7 chilometri. Evento localizzato 31 km ad est di Foligno, 55 km a nord est di Terni, 59 km a nord ovest di Teramo, 60 km ad est di Perugia.

    Sono state registrate anche altre scosse di terremoto nella notte e nella prima parte della mattinata di oggi, giovedì 20 aprile 2017. Partiamo dalle scosse di stamane. Alle ore 06:15 scossa M 2.4 a Norcia, in provincia di Perugia. Ipocentro ad 11 km. Evento localizzato 35 km a sud est di Foligno, 42 km a nord est di Terni, 54 km ad ovest di Teramo, 55 km a nord ovest dell’Aquila. Sempre alle ore 06:15, scossa M 3.0 a Norcia, in provincia di Perugia. Ipocentro a 10 chilometri di profondità. Localizzazione geografica: sisma registrato 35 km a sud est di Foligno, 41 km a nord est di Terni, 54 km ad ovest di Teramo, 55 km a nord ovest dell’Aquila.

    Passiamo agli eventi notturni, alle ore 03:11, terremoto di magnitudo 2.4 a San Giovanni del Dosso, in provincia di Mantova. Ipocentro a 28 chilometri. Evento localizzato 25 km a nord est di Carpi, 37 km a nord est di Modena, 44 km a nord di Ferrara, 46 km a nord est di Reggio Emilia. Alle ore 05:52 lieve sisma di magnitudo 2.1 ad Ussita, in provincia di Macerata. Ipocentro a 9 chilometri. Localizzazione geografica: scossa avvenuta 35 km ad est di Foligno, 56 km a nord ovest di Teramo, 58 km a nord est di Terni. […]

  • Vediamo il riepilogo degli eventi sismici principali registrati ieri in Italia: alle ore 21:55 scossa di terremoto M 2.9 a Campello sul Clitunno, in provincia di Perugia. Ipocentro a 10 chilometri di profondità. Evento localizzato 18 km a sud di Foligno, 28 km a nord est di Terni, 45 km a sud est di Perugia. Alle ore 01:56 sisma di magnitudo 2.9 a Fiastra, in provincia di Macerata. Ipocentro a 10 chilometri di profondità.

    Per quanto riguarda la situazione sismica mondiale non ci sono forti scosse di terremoto di magnitudo pari o superiore a 6.0 da segnalare oggi 20-4-2017. Nel corso delle prossime ore aggiornamenti sugli eventi sismici registrati in Italia.

    Previsioni meteo 20 aprile 2017

    Al Nord: Al mattino nuvolosità irregolare sui settori centro orientali con precipitazioni possibili sull’Alto Adige e sulla Romagna, soleggiato altrove. Al pomeriggio ancora molte nubi sparse con neve sulle Alpi, più stabile sulle altre zone con ampie schiarite sulla pianura Padana. In serata locali rovesci sulla riviera romagnola e veneta, variabilità asciutta sugli altri settori. Neve sui rilievi fin anche i 200 metri. Temperature minime in calo e massime in rialzo. Venti deboli o moderati di direzione variabile. Mari mossi o localmente molto mossi.

    Al Centro: Al mattino sole prevalente sul Tirreno, tempo instabile sull’Adriatico con neve e rovesci specie tra Marche e Abruzzo. Al pomeriggio condizioni di generale instabilità su tutte le regioni con rovesci e nevicate sia sulle coste che sulle zone interne. In serata ancora locali fenomeni anche intensi sulle zone adriatiche e sul basso Lazio, più asciutto sulla Toscana ma con molte nubi. Neve in Appennino fino a 500-800 metri. Temperature minime in calo e massime stazionarie. Venti moderati o forti Settentrionali. Mari da molto mossi ad agitati.

  • Al Sud e sulle Isole: Al mattino locali rovesci e nevicate tra Molise e Puglia, cieli sereni altrove salvo qualche locale addensamento sulle Isole Maggiori. Al pomeriggio piogge e neve su tutti settori salvo maggior stabilità sulla Sicilia. In serata resiude precipitazioni sulla Sardegna, sul Molise e sulle coste Tirreniche, variabilità asciutta sulle altre regioni. Neve sui rilievi fino a 500-1000 metri. Temperature minime e massime stazionarie o in calo. Venti moderati o forti dai quadranti Settentrionali. Mari generalmente molto mossi o agitati.