NanoPress

Violento terremoto di magnitudo 8,2 in Russia, tremano i sismografi mondiali

Violentissima scossa profonda tra Russia e Kamchatka, tremano tutti i sismografi mondiali

Alle ore 7:44 italiane, una violentissima scossa di terremoto di magnitudo pari a 8,2 della scala Richter si è verificata nel Mare di Okhotsk, in Russia occidentale e ad ovest della Kamchatka. Secondo quanto riporta l’Usgs, il sisma si è verificato ad una profondità di 560 chilometri, un dato davvero considerevole che porta questa scossa come uno degli eventi più forti e profondi dell’anno. Il sisma tuttavia è stato avvertito nettamente su una scala larghissima, alcune stime parlano anche di oltre i 6-700 chilometri con uno scuotimenti nell’area epicentrale intorno al quinto grado della scala Mercalli.

La mappa del sisma e l'area di risentimento

La mappa del sisma e l’area di risentimento

A fianco la mappa dell’epicentro, se così possiamo definirlo, visto che la sua perpendicolare si trova quasi a 600 chilometri di profondità. Nessun allarme tsunami, solo un avviso del NOAA