NanoPress

Terremoti, la terribile previsione dell’Usgs

Terremoti: il dato statistico dell’istituto geologico americano risulta allarmante

Secondo quanto riporta uno studio condotto dai massimi esperti dell’USGS, l’istituto sismologico più importante del Mondo nonchè appartenente agli Stati Uniti, sembrerebbe che il numero dei morti per un terremoto potrebbe aumentare esponenzialmente nei prossimi anni.Uno dei principali artefici di questa ricerca, il geologo Thomas L. Holzer, specifica che “a causa della crescita della popolazione in questo secolo, possiamo aspettarci rispetto al passato un netto aumento di vittime per i terremoti che avvengono nel Mondo”.

Danni terremotoSi prevede, inoltre, che il totale dei morti in questo secolo potrebbe più che raddoppiare a circa 3,5 milioni di persone se la popolazione mondiale dovesse crescere a 10,1 miliardi entro il 2100 da 6,1 miliardi nel 2000. Secondo lo stesso geologo e tutti coloro che hanno collaborato alla riuscita di questa relazione, non si tratterebbe di una vera e propria profezia ma di un invito a non aumentare il tasso di vita nelle aree ad alto rischio sismico note nel Mondo. Holzer, in un’intervista ai media locali, ha specificato inoltre che stando a quanto avviene dal 2000, diversi terremoti forti si sono verificati con un numero di vittime davvero ingente e previsto in rialzo qualora si continuasse a costruire senza i criteri giusti per fronteggiare un violento sisma. Un messaggio che arriva dritto anche all’Italia, dove la popolazione è in aumento ma di prevenzione sismica, almeno per il momento, si continua a non parlare.

Meteo Widget
Seguici su:
Facebook
Google Plus
Twitter
Residenza Porta Guelfa