NanoPress

Terremoto Città di Castello, importante comunicato protezione civile

Terremoto Umbria, importante comunicato di approfondimento della protezione civile

Il Dipartimento della protezione civile in seguito alle richieste dei cittadini ha pubblicato sul proprio sito un comunicato importante di approfondimento, riguardo allo sciame sismico che sta avvenendo nell’Alta Val Tiberina. Si legge: “Dopo il terremoto di magnitudo 3.6 registrato il 20 Aprile 2013 alle 09.57 si sono verificate numerose ulteriori scosse, localizzate a est dell’abitato di Città di Castello. Ad oggi, 22 aprile, sono stati registrate 423 scosse, di cui 43 con magnitudo maggiore o uguale a 2. In base alla mappa di pericolosità sismica del nostro Paese, realizzata dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, l’area dell’Alta Val Tiberina presenta un’alta pericolosità sismica.

Terremoto Umbria, importante comunicato protezione civile

Terremoto Umbria, importante comunicato protezione civile

I Comuni interessati dalla sequenza in corso sono classificati in zona sismica 2. La mappa di pericolosità e la classificazione sismica indicano quali sono le aree del nostro Paese interessate da un’elevata sismicità, e quindi dove è più probabile che si verifichi un terremoto di forte intensità, ma non possono stabilirne il momento esatto. Lo studio di una sequenza sismica, come quella in corso nell’Alta Val Tiberina, non consente quindi di fare ipotesi sulla possibilità che si verifichi o meno una scossa più forte. Ad oggi, infatti, non ci sono metodi riconosciuti dalla scienza per prevedere il tempo e il luogo esatti in cui avverrà un terremoto. La prevenzione resta la migliore difesa dai terremoti e l’unico modo per ridurne le conseguenze.”

A cura della Redazione

Meteo Widget
Seguici su:
Facebook
Google Plus
Twitter
Residenza Porta Guelfa