Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 20 Settembre
Scarica la nostra app

Nardi raggiunge base sperone Mummery | Txikon e Moro verso i rispettivi Campi Base

Nardi sperone Mummery
Nardi raggiunge base sperone Mummery. Immagine: profilo Daniele Nardi
1 di 3
  • Daniele Nardi è riuscito a raggiungere la base dello sperone Mummery. Procedono le spedizioni di Txikon e Moro. Aggiornamento delle spedizioni invernali 2019 a K2, Nanga Parbat, Manaslu e Mt Hinner con Dupre

    Nardi sperone Mummery

    Nardi raggiunge base sperone Mummery. Immagine: profilo Daniele Nardi

    Nanga Parabat

    La spedizione di Daniele Nardi procede spedita ed in pochi giorni è arrivata a montare il Campo 3 a 5.700 m proprio sotto l’inviolato sperone Mummery. Adesso sono scesi al Campo Base (che è più basso rispetto agli altri 8.000) per rifiatare anche perché sono previste condizioni atmosferiche avverse. Prossimo obiettivo, che è quello principale, è scalare tutto lo sperone che ha un dislivello di mille metri e da lì montare un eventuale campo 4. Dal campo 4 poi eventuale attacco alla vetta di 8.126 m.

    Daniele Nardi

    Linea verde, la via che tenta di fare Daniele Nardi

    In un intervista rilasciata alle Iene, Daniele ha dichiarato che “è bellissimo, fa spavento“. È il suo sogno di una vita, ora è al quinto tentativo.

  • K2

    Viaggiano a un giorno di distanza le spedizioni spagnola e russa; quest’ultima al momento si trova a Urdukas e Goro II e dovrebbe raggiungere il campo base il 14/15 gennaio. Da lì, il team comincerà subito ad attrezzare la via, anche se Tkikon deciderà solo una volta giunto in loco. Il campo base dovrebbe essere stato già attrezzato dall’Agenzia Jasmine Tour che segue dal punto di vista logistico entrambe le spedizioni. Sono giunte alcune critiche sui tempi di arrivo alla base della montagna per molti considerati troppo in lá; sul K2 le finestre di bel tempo si incontrano specialmente a gennaio.

    Manaslu

    Moro e Pemba Gayle hanno salito per la seconda volta il Mera Peak e hanno anche dormito poco sotto la vetta a 5800m per migliorare l’acclimatamento. Hanno incontrato poca visibilitá in fase di discesa (cd whiteout) come ha fatto vedere Simone in un suo video su facebook. Adesso sono previsti venti forti ad oltre 130km/h.

  • Hinner

    L’alpinista americano Dupre è giunto alla base della montagna dell’Alaska e ha deciso di cambiare via di ascesa per colpa dei numerosi crepacci. Tornerá pensiamo sul versante nord che aveva già tentato lo scorso anno.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Danilo De Luca

Web editor dal 2013, scrittore per passione dacché mi ricordi. Innamorato delle parole e del loro potere intrinseco, mi piace sperimentare, giocare con i significati e con le molteplici forme del linguaggio verbale. Coltivo con distrazione ed enfasi intermittente interessi vari e incostanti, che spaziano dallo sport all’attualità, dalla politica alla letteratura. Divoro film e serie tv quando ne ho voglia, per puro diletto, amore per la scoperta, desiderio di confronto o noia. La tecnologia, in tutte le sue evoluzioni, applicazioni e conseguenze sociali, non cessa mai di affascinarmi e sorprendermi.