Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 28 Settembre
Scarica la nostra app

Tragedia al nord Italia: muoiono due alpinisti precipitando dalla cresta del Rothorne, Valle d’Aosta. Immediato l’intervento del soccorso alpino

Tragedia in alta quota: precipitano due alpinisti dalla cresta del Rothorne, Valle d'Aosta. Soccorso alpino in zona

Tragedia al nord Italia: muoiono due alpinisti precipitando dalla cresta del Rothorne, Valle d’Aosta. Immediato l’intervento del soccorso alpino
Tragedia in Val D'Aosta, precipitano e muoiono due alpinisti
1 di 3
  • Previsioni meteo Aosta

    Tempo abbastanza stabile e soleggiato con cieli sereni o poco nuvoli nel corso delle prossime ore sulla zona. Situazione stabile nel corso delle prossime ore e nella giornata di domani ma con tendenza ad aumento delle nubi entro sera. Temperature massime sin verso i 32-33 gradi, in diminuzione da domenica. Ventilazione che risulterà debole di direzione variabile e visibilità che sarà generalmente ottima.

    Tragedia in Val d’Aosta: precipitano e muoiono due alpinisti

    Tragico incidente in montagna al nord Italia nelle ultime ore, dove, due alpinisti hanno perso la vita in Valle d’Aosta. Come riportato dall’ansa.it, due alpinisti sono morti dopo essere precipitati dalla cresta del Rothorn, a 3.150 metri di quota, in Val d’Ayas (Aosta). Le vittime risultano anche giovani e sono Nicola Bertola, di 39 anni, di Ayas, e Erika Giorgetti, di 36 anni, residente a Morgex. Immediati sono stati i soccorsi in zona ma saranno adesso da chiarire nel dettaglio le dinamiche dell’incidente. Sul posto è intervenuto il Soccorso alpino valdostano che ha recuperato i corpi. L’allarme sembra essere scattato nella serata di ieri proprio per il mancato rientro a casa dei due e le ricerche sono proseguite fino a questa mattina quando grazie al sorvolo in elicottero è stato possibile l’avvistamento e il successivo recupero delle salme. Le operazioni di riconoscimento e di polizia giudiziaria sono affidate alla guardia di finanza. Dolore e incredulità in famiglia e nei parenti delle vittime.

    Immediato l’intervento sul posto del soccorso alpino

    Le operazioni di riconoscimento e di polizia giudiziaria sono adesso affidate alla guardia di finanza.  Le due persone che hanno perso la vita sono state viste per l’ultima volta intorno alle 13 del 20 agosto e le ricerche sono scattate già dalla serata di ieri. Erano partiti da Champoluc e avrebbero dovuto rientrare proprio entro sera. Da chiarire adesso nel dettaglio cosa è realmente accaduto. Restiamo al nord Italia dove giorni fa si è consumato un altro grave incidente seppur con dinamiche completamente diverse. Un treno è deragliato causando il ferimento di tre persone ma fortunatamente non ci sono state vittime. Nella pagina successiva riportiamo nel dettaglio l’incidente avvenuto sulla linea Lecco-Milano. 

  • Treno deraglia al nord Italia sulla linea per Monza

    Molti gli incidenti che abbiamo riportato nei nostri editoriali, giorni fa un altro gravissimo si è verificato in Europa ed ha coinvolto un treno Scozia, provocando feriti. Poco fa un deragliamento è avvenuto al nord Italia ed ha visto protagonista un treno della linea Lecco–Milano, che viaggiava in direzione Arcore, quando improvvisamente è deragliato all’altezza della stazione ferroviaria di Carnate. Come riporta tgcom24.mediaset.it, la motrice è uscita dai binari, portandosi con sé almeno altre tre carrozze; purtroppo si registrano anche dei feriti. Fortunatamente il treno non era affollato ed anzi erano pochi i passeggeri a bordo ma nonostante ciò l’incidente ha provocato almeno tre feriti: i macchinisti e un passeggero, che si sarebbe allontanato. Non è ancora chiaro cosa sia accaduto, lo si cercherà di capire nel corso delle prossime ore.

  • Seguiteci sulla nostra pagina

    Moltissimi gli incidenti spesso mortali che si sono avuti anche nella nostra penisola e come abbiamo riportato in diversi editoriali. Continuate a seguirci sulla nostra pagina e non perdete tutte le altre notizie.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. La mia più grande passione resta da sempre la meteorologia, approfondita attraverso la tesi di laurea sperimentale e un master di "Meteorologia Nautica". I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia