Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 7 Maggio
Scarica la nostra app

Valanga travolge due alpinisti nel nord Italia: morti Cala Cimenti e un amico. Ecco cos’è successo

Una valanga ha travolto il famoso alpinista Carlalberto Cimenti e un amico sulle montagne del Sestriere: dopo ore di lavoro i soccorritori hanno trovato i due corpi senza vita

Valanga travolge due alpinisti nel nord Italia: morti Cala Cimenti e un amico. Ecco cos’è successo
Valanga travolge due alpinisti nel nord Italia: morti Cala Cimenti e un amico. Ecco cos'è successo - Foto YouTube
1 di 3
  • Due scialpinisti morti in seguito ad una valanga sulle montagne di Sestriere

    Tragedia nel nord Italia: due scialpinisti, come si legge su LaStampa.it, hanno perso la vita nelle scorse ore. Si tratta di Carlalberto Cimenti, detto Cala, leggenda dell’alpinismo, e il suo amico Patrick Negro, di Pragelato, membro della direzione sportiva di Sestrieres spa. I due sono morti nel pomeriggio, travolti da una valanga sulle montagne di Sestriere, in provincia di Torino. Leggi anche Grossa valanga nel nord Italia provoca danni e disagi. Ecco cos’è successo

    I soccorritori hanno lavorato per ore per cercare i due dispersi

    Ad allertare i soccorsi sono stati i familiari di Cala, preoccupati dal mancato rientro dell’alpinista dall’uscita con l’amico. Già dopo una prima ricognizione effettuata con il binocolo da valle era risultato evidente il grosso distacco di neve nella zona della Cima del Bosco e del Col Calvet, al confine tra i comuni di Cesana e Sauze di Cesana. Carabinieri, volontari del soccorso alpino e della Guardia di finanza, trasportati in quota da un’eliambulanza del 118, hanno lavorato per ore nella zona della valanga per cercare i due dispersi. Leggi anche Valanga in Val Camonica: muore a soli 20 anni un ragazzo sul Mortirolo, ecco cosa è successo

    I corpi disseppelliti e trasportati a valle

    Il segnale dell’arva (l’apparecchio di ricerca in valanga) di Cimenti è stato localizzato in profondità sotto la valanga che si è staccata nella zona della Cima del Bosco e di Col Chalvet, il grosso canalone che scende verso la Valle Argentera. I corpi sono stati individuati sotto oltre 2 metri di neve, alla base di una valanga che è scesa a valle per circa 200 metri lungo un canale. Le salme sono state disseppellite e trasportate a valle. Leggi anche Valanga al nord Italia poco fa, morto un uomo. Soccorsi in azione, ecco cos’è successo in Val Travenanzes

  • Cala Cimenti, nel 2019 l’impresa sul Nanga Parbat

    Carlalberto Cimenti, che avrebbe compiuto 46 anni domenica prossima, è molto noto nel mondo dell’alpinismo: nel 2019, infatti, il torinese aveva raggiunto la cima del Nanga Parbat, in Pakistan, la nona vetta più alta del mondo (8.126 metri) e tra le più pericolose in assoluto.

  • Lo scorso anno Cimenti aveva salvato un compagno

    Imprese memorabili in quanto a scalate ma non solo. Lo scorso anno, infatti, “Cala” Cimenti aveva salvato un compagno di discesa sul Gasherbrun VII, in Pakistan, dopo che questi era scivolato e caduto per centinaia di metri, rimanendo ferito.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Biagio Romano

Classe '93, napoletano di nascita, interista di fede. Scrivo sul web da quando avevo 16 anni: prima per hobby, poi per lavoro. Curioso di natura, amo le sfide (soprattutto vincerle). Mi affascinano il mondo dell'informazione e quello della comunicazione.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia