Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 15 Ottobre
Scarica la nostra app

Astronomia: L’anello di Barnard che circonda la famosa nebulosa di Orione

Astronomia: L’anello di Barnard che circonda la famosa nebulosa di Orione. Uno spettacolo
1 di 3
  • Astronomia: L’anello di Barnard che circonda la famosa nebulosa di Orione. Uno spettacolo

    Astronomia: L’anello di Barnard che circonda la famosa nebulosa di Orione. Uno spettacolo

    Astronomia: L’anello di Barnard che circonda la famosa nebulosa di Orione – Lo spazio continua a dare spettacolo, con numerose immagini mozzafiato riprese dall’osservatorio di La Silla di ESO in Cile. Si può notare che il piano centrale della nostra galassia si estende, in maniera un pò curva, attraverso l’immagine disseminata da macchie brillanti di gas e strisce scure e intrecciate di polvere. Diverse “nubi rosa”, sembrano estendersi oltre la striscia della Via lattea, indicando la presenza di giovanissime e caldissime stelle. Queste sono prodotte dal gas idrogeno ionizzato che tende a creare questa sorta di nubi quasi irreali. Una di queste regioni è l’anello di Barnard che circonda la nebulosa di Orione ed è visibile facendo una curva attorno alla cintura di Orione.  Si pensa inoltre che le stelle contenute nella nebulosa siano responsabili della ionizzazione dell’intero anello. […]

  • Uno spazio geometrico, sorprendente, multiplo, surreale, semplicemente fantastico a cui si può attribuire anche numerose immaginazioni. Si stima che la nube disti 1600 anni luce dalla Terra e che abbia una dimensione di 300 anni luce in larghezza. […]

  • A cura di Alessandro Allegrucci


1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

SEGUICI SU: