NanoPress

Cometa di Natale, primo scatto dall’Italia: quando e come sarà visibile

Pubblicato da Danilo De Luca

Seguici su Seguici su Google News, clikka e seleziona la stella nella fonte! Segnala
  • La Cometa di Natale 46P/Wirtanen è visibile una volta ogni cinque anni. Il 16 dicembre toccherà il massimo avvicinamento alla Terra. Cosa sapere sul corpo celeste

    Cometa 46P Wirtanen

    Cometa 46P Wirtanen, il primo scatto. Immagine ANSA

    Cometa di Natale fotografata dall’Italia: tutte le info sulla 46P/Wirtanen

    La Cometa di Natale è stata fotografata dall’Italia. Il corpo celeste, chiamato 46P/Wirtanen, sarà visibile anche a occhio nudo alla Terra a partire dalla fine di novembre e per tutto il mese successivo, toccando il suo apice nel giorno del 16 dicembre 2018, quando raggiungerà la distanza di 11,5 milioni di km.

    Cometa di Natale 46P/Wirtanen: cos’è

    La Cometa 46P/Wirtanen, nota anche come Cometa di Natale, fu rilevata per la prima volta dall’astrologo Carl A. Wirtanen. Il corpo celeste è visibile dal nostro pianeta con una periodicità di 5 anni ed è facilmente riconoscibile per via della sua lunga chioma di ghiaccio che illumina la volta. Per le sue peculiarità, si ritiene possa essere la stessa cometa descritta nella letteratura biblica come la stella che guidò i Re Magi.

    La prima foto dall’Italia

    La cometa impiega 5,44 anni per completare la propria orbita. L’ultima volta che si è resa visibile dalla Terra è stato nel luglio del 2013. Lo scorso 31 ottobre, l’l’Unione Astrofili Italiani (Uai) è riuscita a scatare la primo fotografia dell’astro Made in Italy, utilizzando un telescopio robotico collocato in Australia. Al momento, infatti, la cometa è quasi del tutto invisibile nell’emisfero boreale.

  • Cosa sapere sulla Cometa di Natale

    La Cometa 46P/Wirtanen ha un diametro di 1,2 km e, nel suo perielio del 16 dicembre prossimo, raggiungerà una grandezza apparente pari a due volte quella della luna. A dicembre, l’astro di sposterà verso la costellazione del Toro, per poi lambire anche le Pleiadi. Il suo tragitto nel nostro firmamento terminerà verso la Lince e l’Orsa Maggiore.

    Come vedere la Cometa

    Per vedere la stella cometa non servirà dotarsi di particolari marchingegni astronomici. Gli esperti consigliano di munirsi di un normale binocolo, allontanandosi dalla città in modo da evitare l’inquinamento luminoso tipico degli agglomerati urbani. A dicembre, l’astro sarà visibile anche nel nostro emisfero. Al momento, 46P si trova nella Costellazione della Fornace.

  • MALTEMPO: nuova perturbazione in arrivo, ecco le regioni più colpite

    Previsioni meteo della tua località

Seguici su:
Facebook
Google Plus
Twitter