Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 4 Giugno
Scarica la nostra app

Eclissi totale di luna, data, orario e come vederla in Italia | Calendario prossime eclissi

centro meteo italiano
1 di 3
  • Eclissi lunare totale in arrivo lunedì 21/01/2019 e visibile anche in Italia. Gli orari di ogni fase del fenomeno minuto per minuto e calendario prossime eclissi

    Eclissi di luna totale

    Eclissi di luna totale il 21 gennaio 2019

    Eclissi di luna totale il 21 gennaio 2019

    Lunedì 21 gennaio 2019, a distanza di oltre 5 mesi dall’ultima volta, lo spazio tornerà a regalarci uno degli spettacoli più suggestivi, una nuova eclissi totale di luna. Il fenomeno sarà ben visibile anche in Italia e per un tempo prolungato, senza il bisogno di disporre di particolari strumenti quali telescopi o binocoli.

    Eclissi totale di luna: orario inizio, culmine e fine

    Come riportato da astronomia.com, in Italia l’allineamento tra Terra, Sole e Luna inizierà alle ore 03:36 del mattino del 21/01 e si concluderà alle 08:50. La fase culminante dell’eclissi, in cui la sovrapposizione sarà totale, è previsto per le ore 06:03. Ecco tutte le fasi del fenomeno:

    P1 = 03h 36m : primo contatto penombra

    U1 = 04h 34m : primo contatto ombra

    U2 = 05h 41m : inizio fase totale

    G = 06h 13m : fase massima dell’eclissi

    U3 = 06h 44m : fine fase totale

    U4 = 07h 52m : ultimo contatto ombra

    P4 = 08h 50m : ultimo contatto penombra

  • Che cos’è l’eclissi di luna

    L’eclissi di luna, parziale o totale, consiste in un fenomeno ottico nel quale, l’allineamento, nell’ordine, di Sole, Luna e Terra; in tale situazione, con la Luna nella sua fase di piena, quest’ultima viene oscurata dall’ombra del nostro pianeta, riflessa dal sole. La proiezione della sagoma della Terra illuminata dal Sole crea un cono d’ombra che, se investe per intero la superficie lunare, viene definita totale; se il cono d’ombra investe solo parzialmente il satellite si parla invece di eclissi parziale di luna.

    Consigli per assistere all’eclissi di luna

    L’eclissi lunare non mette a rischio la salute dell’occhio umano poiché, chiaramente, non proietta alcuna luce. Dunque, da un vista medico, non sussiste alcun impedimento ad osservare il fenomeno ad occhio nudo. Perché l’oscuramento della Luna appaia in tutta la sua nitidezza, occorre che il cielo sia sereno e sgombro da nuvole: in tal caso, il fenomeno sarà facilmente osservabile anche senza alcuna strumentazione. L’utilizzo di un telescopio o anche di un semplice binocolo o di un cannocchiale, consente d’altra parte una visione più chiara dell’allineamento tra i tre corpi celesti.

  • Eclissi di luna: il calendario

    Prima dell’eclissi del 21 gennaio prossimo, l’ultimo fenomeno analogo si era verificato il 27 luglio 2018. Prima ancora, il 31 gennaio 2018, un’eclissi totale si era verificata in un punto del firmamento non osservabile dal nostro emisfero. Le prossime eclissi totali sono previste il 26 maggio 2021, il 19 novembre 2021 e il 16 maggio 2022, solo l’ultima delle quali sarà visibile in Italia. Il 16 luglio 2019 è prevista la prossima eclissi di luna parziale (Fonte: Wikipedia).

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

SEGUICI SU: