Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 15 Ottobre
Scarica la nostra app

Flusso di materia oscura: sta attraversando il Sistema Solare ed il nostro pianeta

Flusso di materia oscura: si muove nella nostra galassia in direzione opposta alla nostra
1 di 3
  • La galassia intorno a noi è investita da un movimento continuo di stelle e polveri. Questa corrente è chiamata S1 stream 

    Flusso di materia oscura: si muove nella nostra galassia

    Un flusso in continuo movimento e che ci investe silenziosamente

    In base a recenti studi e osservazioni in campo astrofisico si è potuto percepire l’esistenza di un enorme flusso di materia oscura che si sta muovendo nella nostra galassia con un movimento inverso alla rotazione della galassia stessa. Questo flusso, chiamato S1 Stream (stream significa appunto corrente, flusso) si troverebbe proprio al centro della Via Lattea e sarebbe costituito da un insieme di polveri, gas, stelle che si muovono al contrario.

    Insieme di gas e polveri

    Insomma un insieme di gas, polveri e stelle in un movimento contrario che ci coinvolge in pieno. Sarebbero circa trenta i flussi di materia oscura presenti nella nostra galassia, tutti frutto di antichi scontri con galassie, ma con la particolarità che S1 colpisce in pieno il Sistema Solare.

  • Come si è generata la corrente

    La generazione di questa corrente si sarebbe verificata a seguito di una collisione avvenuta anticamente con un’altra galassia e ciò avrebbe determinato un gigantesco flusso di materia oscura, una massa che non si vede ma al contempo capace di esercitare un campo di attrazione. La tesi dell’esistenza di questo flusso è supportata da studiosi ed esperti attraverso i segni che S1 abbandona intorno, oltre al movimento di migliaia di stelle che attraversano la Via Lattea.

    Cosa aspettarsi in futuro?

    Comunque ad oggi gli attuali strumenti di osservazione non sono in grado di poter provare l’esistenza di questa materia oscura che rimane una sostanza invisibile. Forse nel futuro attraverso macchine più potenti e sofisticate potremo vedere e misurare anche la cosiddetta materia ed energia oscura che sarebbe la parte predominante e sconosciuta del nostro universo.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

SEGUICI SU: