NanoPress

Il bacio tra Venere e Giove, ecco quando si potrà osservare l’imperdibile congiunzione

  • Sarà uno spettacolo per chi avrà la fortuna di vederlo

    Sarà uno spettacolo per chi avrà la fortuna di vederlo

    Il bacio tra Venere e Giove, ecco quando si potrà osservare l’imperdibile congiunzione. – I pianeti sono attori di primo piano nello spettacolo del cielo e mentre si muovono tra le costellazioni, a volte incrociano i loro passi, incontrandosi e brillando per un po’ nello stesso angolo di cielo: questi eventi sono chiamati congiunzioni planetarie. Tra i pianeti, Venere è quello più luminoso (dopo il Sole e la Luna, è il terzo astro più brillante del cielo), mentre Giove è quasi sempre il secondo. Sarà uno spettacolo visibile anche ad occhio nudo, grazie al forte brillamento di questi due pianeti a occidente al tramonto e ad oriente all’alba. Il Virtual Telescope Project ha ripreso il bacio tra questi due pianeti anche in passato, come ad esempio il 27 agosto 2016. Il prossimo 13 novembre, all’alba, Venere e Giove si baceranno ancora, raggiungendo una minima distanza angolare inferiore ai 0.3 gradi, circa la metà della dimensione apparente della Luna. Inutile sottolineare che la congiunzione si osserverà comodamente ad occhio nudo, ovviamente se non saranno presenti nubi o nebbie, purtroppo previste (nubi e piogge) in modo particolare nel nostro centro-sud.

  • Un binocolo potrà aiutare nella localizzazione dei due pianeti. La prossima congiunzione tra Venere e Giove avverrà il 22 gennaio 2019 ma non sarà così stretta e spettacolare, quindi è bene non perdersi questo spettacolo lunedì prossimo.