NanoPress

Il cielo di fine gennaio dà spettacolo: tripletta lunare in arrivo

  • Il cielo di fine gennaio dà spettacolo: tripletta lunare in arrivo. Un evento raro

    Il cielo di fine gennaio dà spettacolo: tripletta lunare in arrivo. Un evento raro

    Il cielo di fine gennaio dà spettacolo: tripletta lunare in arrivo. –  Un appuntamento in grande da non perdere il 31 gennaio, nella giornata di domani quando si osserverà la cosiddetta “tripletta lunare”, ma non ovunque. Eclissi, Superluna e luna di sangue bicromatica rossa e blu. È lo spettacolo che ci riserverà il nostro satellite, Un evento astronomico eccezionale che non si verificava da 152 anni. Tale spettacolo sarà visibile solo dall’America settentrionale, lato occidentale, in Alaska e nelle Hawaii. L’eclissi sarà visibile prima dell’alba del 31 gennaio, mentre per coloro che si trovano in Medio Oriente, Asia, Russia orientale, Australia e Nuova Zelanda il fenomeno si osserverà nella mattinata del 31. Il fenomeno durerà oltre un’ora e il prossimo appuntamento sarà il 31 dicembre 2028. Per “Luna rossa “, o “di sangue” si intende la particolare colorazione che assume il nostro satellite quando attraversa l’ombra proiettata dalla Terra. Mentre con Luna Blu si intend, spiegano gli studiosi di Nasa Science, la colorazione che assume la Luna a causa di precisi avvenimenti naturali. Ad esempio a seguito di eruzioni vulcaniche o anche dopo numerosi incendi che possono fungere da filtro. Lune blu sono state osservate anche nel 1983, dopo l’eruzione del vulcano El Chichon, del Monte Sant’Elena nel 1980 e del Pinatubo nel 1991. […]

  • Ad esempio a seguito di eruzioni vulcaniche o anche dopo numerosi incendi che possono fungere da filtro. Lune blu sono state osservate anche nel 1983, dopo l’eruzione del vulcano El Chichon, del Monte Sant’Elena nel 1980 e del Pinatubo nel 1991. Fenomeni particolari osservabili solo in determinate zone del mondo. L’Italia è esclusa ma tutti i fenomeni possono sempre essere seguiti in diretta. […]

  • A cura di Alessandro Allegrucci

Seguici su:
Facebook
Google Plus
Twitter