NanoPress

Marte, la scoperta della NASA: c’è abbastanza ossigeno per la vita

Pubblicato da Biagio Romano

Seguici su Seguici su Google News, clikka e seleziona la stella nella fonte! Segnala
  • Secondo uno studio pubblicato su Nature Geoscience, nel sottosuolo di Marte c’è ossigeno bastante a sostenere la vita di microrganismi e spugne

    Marte, l'ultima scoperta: c'è abbastanza ossigeno per la respirazione

    Su Marte ossigeno sufficiente per permettere la respirazione – Foto Ansa

    Marte, ossigeno sufficiente per la vita: lo studio

    Su Marte potrebbe esserci una quantità di ossigeno sufficiente a permettere lo sviluppo di organismi microbici, gli stessi presenti sulla Terra miliardi di anni fa, quando iniziarono a svilupparsi le prime forme di vita. Sono queste le conclusioni di uno studio NASA pubblicato su Nature Geoscience.

    Secondo la ricerca, infatti, nonostante l’assenza di ossigeno nell’atmosfera di Marte, sul Pianeta Rosso la molecola potrebbe essere disciolta nell’acqua in quantità sufficienti a consentire la respirazione di forme di vita quali microrganismi e spugne. L’ossigeno potrebbe essere concentrato in particolare nei laghi sotterranei situati ai poli.

    L’analisi dimostra come sia possibile che l’ossigeno sia prodotto anche in assenza di fotosintesi e come si siano formate le rocce rosse ossidate presenti sulla superficie del pianeta. Solo pochi mesi fa un gruppo di ricercatori italiani aveva scoperto un lago grazie a Marsis, un radar montato sulla sonda Mars Express.

    Finora si pensava che le quantità di ossigeno presenti su Marte non fossero sufficienti a sostenere neanche la vita microbica. Attorno al quarto pianeta del sistema solare, infatti, la concentrazione di ossigeno è pari allo 0,14%, mentre nell’atmosfera terrestre la concentrazione è pari al 21%.

  • MALTEMPO in arrivo: prossimi giorni molte regioni a rischio nubifragi

    Cerca le previsioni meteo per la tua località

    A cura di Biagio Romano

Seguici su:
Facebook
Google Plus
Twitter