NanoPress

Marte: minima distanza dalla terra questa sera. Ecco come poterlo osservare

Pubblicato da Alessandro Allegrucci

Segnala
  • Marte: minima distanza dalla terra questa sera. Ecco come poterlo osservare. Un nuovo spettacolo nei cieli di luglio

    Marte: minima distanza dalla terra questa sera. Ecco come poterlo osservare. Un nuovo spettacolo nei cieli di luglio

    Marte: minima distanza dalla terra questa sera. Ecco come poterlo osservare – Dopo l’eclissi del secolo che qualche giorno fa ha tenuto con il naso all’insù tutta l’Italia, adesso nelle prossime ore un nuovo spettacolo ci sarà nei cieli italiani. Il pianeta rosso, Marte, questa notte si renderà più facilmente visibile ai nostri occhi, mostrandosi anche più brillante come non accadeva da 15 anni. Marte si trova infatti alla minima distanza dal nostro pianeta, pari a 57.590.630 chilometri, ed era dal 2003 che non si avvicinava così tanto. Per il prossimo incontro ravvicinato bisognerà aspettare il 6 ottobre 2020. Questo spettacolo non durerà soltanto questa sera, oggi però sarà il momento in cui il pianeta apparirà più brillante di sempre, a partire dal tramonto, direzione sud-est. […]

  • Si potrà osservare, molto meglio se muniti di telescopi adatti e in zone buie o di campagna, fino alla metà di agosto, dopo di che comincerà a perdere la propria lucentezza. Seguite come sempre tutte le previsioni sul nostro sito e non perdete i prossimi fondamentali aggiornamenti. […]

  • A cura di Alessandro Allegrucci

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Da sempre grande appassionato di meteorologia, approfondita anche attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia ed un breve master. Scrivo sul web da circa un anno ma ho avuto anche in passato qualche esperienza. Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

Seguici su:
Facebook
Google Plus
Twitter