Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 18 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

Bonus mobili ed elettrodomestici, ecco chi può ottenerlo e come

Bonus mobili ed elettrodomestici, dal 2022 limite di spesa pari a 5.000 euro: ecco chi può ottenerlo e come

Bonus mobili ed elettrodomestici, ecco chi può ottenerlo e come
Bonus mobili ed elettrodomestici, ecco chi può ottenerlo e come - Foto Pixabay
1 di 2
  • Bonus mobili ed elettrodomestici, novità dal 2022

    Tra i tanti incentivi economici di cui è possibile usufruire attualmente c’è il bonus mobili ed elettrodomestici, in vigore fino al 31 dicembre 2021 ma pronto ad essere prorogato ulteriormente. Con delle differenze. Nel 2021, infatti, la spesa detraibile è stata aumentata, passando da un limite di 10mila ad un limite di 16mila euro. Nel 2022 questa cifra sarà rivista al ribasso: la legge di Bilancio, infatti, prevede un massimo di spesa pari a 5mila euro. Leggi anche Bonus bancomat da 480 euro, ecco a chi spetta e come si richiede

    Cambia il limite di spesa

    Il bonus mobili, in realtà, è una detrazione prevista fin dal 2013 e prorogata ogni anno che ha come obiettivo quello di incentivare l’acquisto di prodotti domestici a basso consumo, sia energetico che ambientale. Dall’1 gennaio 2022, come riporta Trend-online.com, il limite massimo di spesa sarà entro 5mila euro, con una detrazione nella misura del 50% delle spese sostenute. Non tutti i mobili e gli elettrodomestici, comunque, rientrano nel bonus. Leggi anche Bonus natalizi 2021, ecco in cosa consistono i buoni spesa del Governo e chi può richiederli

    Quali sono i mobili e gli elettrodomestici accettati dal bonus

    I prodotti che rientrano nel bonus mobili sono lavatrici, lavasciugatrici, lavastoviglie, frigoriferi, congelatori, forni e vari mobili segnalati da classe energetica e previsti per un immobile in ristrutturazione. Molto importante, infatti, fare attenzione alla classe energetica: per i forni è necessaria la classe A, per le lavatrici, le lavasciugatrici e le lavastoviglie è necessaria la classe E, per frigoriferi, congelatori e apparecchiature finalizzate all’arredo dell’immobile in ristrutturazione è necessaria la classe F. Leggi anche Reddito di libertà, un contributo fino a 400 euro al mese: ecco chi può ottenerlo e come

    CONTINUA A LEGGERE

  • L’ultima parola all’Agenzia delle Entrate

    Sarà poi l’Agenzia delle Entrate ad avere l’ultima parola sulla possibilità di usufruire del bonus mobili, che non ha limiti di ISEE. Il bonus mobili è un credito d’imposta, che non è cedibile. È necessario, inoltre, che gli acquisti siano pagati con bonifico, carta di debito o carta di credito: non sono ammesse altre forme di pagamento. Il tetto di spesa dal 2022 sarà pari a 5mila euro, con detrazione massima del 50%, ovvero di 2.500 euro.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Biagio Romano

Classe '93, napoletano di nascita, interista di fede. Scrivo sul web da quando avevo 16 anni: prima per hobby, poi per lavoro. Curioso di natura, amo le sfide (soprattutto vincerle). Mi affascinano il mondo dell'informazione e quello della comunicazione.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia