NanoPress

Borsa Italiana, notizie in tempo reale, spread, euro dollaro: Wall Street apre in rialzo, lunedì 16 aprile 2018

  • Ecco le notizie sulla Borsa Italiana, le quotazioni, lo spread e il cambio euro/dollaro, aggiornate in tempo reale per la giornata di lunedì 16 aprile 2018.

    Borsa Italiana in tempo reale, lunedì 16 aprile 2018

    Borsa Italiana, notizie in tempo reale, bene il comparto bancari: lunedì 16 aprile 2018

    In questo articolo potrete leggere le notizie sulla Borsa Italiana e sui principali listini europei, in tempo reale.

    Ore 17:30 Non è stata una giornata memorabile per le borse europee che hanno risentito della buona performance dell’euro sul dollaro. Il CAC40 ha chiuso in sostanziale parità. In evidenza Orange (+1,31%), STMicro (+1,20%) e Axa (+1,01%), i peggiori sono stati Valeo SA (-1,20%), Publicis (-1,93%) e Atos (-2,40%).

    Wall Street e’ partita in rialzo con gli investitori che non hanno subito il contraccolpo delle tensioni in Siria. I principali indici stanno viaggiando vicini ai massimi di inizio mese. Bank of America (+0,5%) ha pubblicato conti migliori del previsto. Il DJIA avanza di 164 punti, mentre l’S&P 500 sale di 14 punti (+ 0,5%). Il Nasdaq Composite è in rialzo di 39 punti, lo 0,5%, Il Petrolio scivola dello 0,88% a 66,80 dollari al barile.

    Ore 14:45 Dati lusinghieri a marzo per le vendite al dettaglio negli Usa che hanno fatto registrare una crescita su base mensile dello 0,6%, con uno 0,2% in più, rispetto al dato atteso dai mercati e dello 0,1% rispetto al mese precedente. Escludendo la spesa per le auto e per il carburante, le vendite al dettaglio hanno fatto registrare una crescita dello 0,3%, perfettamente in linea con i dati del mese precedente ma bel al di sotto delle aspettative che prevedevano una crescita dello 0,4%.

    Ore 13:45 A metà seduta la Borsa italiana è in sostanziale parità. FTSE MIB flette dello 0,01%, in lievissimo calo gli altri listini europei. L’Euro Stoxx 50 fa registrare -0,19%. Cambio euro/dollaro in ascesa, il biglietto verde è scambiato a 1,2370 con un incremento dello 0,32%. Lo spread Btp Italia sui Bund a 10 anni sta toccando quota 127,50 con un calo dello 0,70%.

    Ore 13:15 Mentre si cerca di capire quale sarà l’evoluzione del conflitto in Siria, i titoli petroliferi segnano il passo nella seduta di oggi. Dopo aver fatto registrare il +8%, Brent e Wti stanno facendo registrare una netta flessione attorno all’1,3% (66,5 Wti, 70,4% Brent), mentre l’indice delle società petrolifere principali ha fatto registrare una flessione dell’1,2%. Un dato che ha influenzato anche la vendita di azioni Saipem, Eni e Tenaris, fra i tre titoli peggiori della seduta della Borsa Italiana di stamattina. I venti di guerra che soffiano in Siria, hanno fermato la corsa all’acquisto di Greggio che ormai durava da diverse settimane, frenando la corsa verso la quotazione prefissata di 80 euro al barile che era stata fissata dai sauditi. Saipem perde l’1%, mentre l’Eni accusa una flessione dello 0,3%.

    Ore 12:45 Molto bene nella Borsa Italiana i titoli bancari. Positivo l’andamento del titolo Ubi Banca che al momento fa registrare un +1,23 scambiato a 3.879. Buone performance anche per Bpm e Banca Pop Er dopo che il consiglio di amministrazione della banca modenese è stato rinnovato nel weekend. In positivo Unicredit (+0,40), Banca Intesa (+0,11), Monte dei Paschi di Siena (+0,60), Bper (+0,57). Leggi le altre notizie in tempo reale su Borsa Italiana. [….]

  • Ore 12:00 I venti di guerra che soffiano in Siria non hanno condizionato la Borsa Italiana e i principali listini europei che hanno reagito finora senza particolari strappi dopo il bombardamento americano ai depositi di armi chimiche del regime di Assad. Gli indici europei si muovono attorno al pareggio, rallentati anche dal cambio euro/dollaro in decisa ascesa ben al di sopra di quota 1,235. Benino anche Piazza Affari che guadagna qualche decimo percentuale ma che è frenata dal calo vistoso dei titoli petroliferi. […]

  • Previsioni meteo 17-20 aprile 2018

    Cerca qui le previsioni meteo della tua città

    A cura di Marco Antonio Tringali

Seguici su:
Facebook
Google Plus
Twitter