Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Sabato 22 Febbraio
Scarica la nostra app
Segnala

Bulgaria, esplode bombola del gas in un condominio a Varna: un morto e 18 feriti

Clamorosa esplosione in un appartamento: un morto e 18 feriti | Cosa è successo in un condominio di Varna

Immagine di repertorio: esplosione in uno stabilimento chimico chiuso in Cina, 9 gennaio 2016. Fonte foto: ansa.it
1 di 3
  • Previsioni meteo Varna, Bulgaria – Lunedì 13 gennaio 2020

    Per quanto riguarda le previsioni meteo relative a Varna, in Bulgaria, cielo sereno con possibilità di precipitazioni nulle. Le temperature sono comprese tra -1 e 9 gradi, con il vento che soffia a 2 km/h. L’umidità, invece, si attesta al 79%.

    Esplode bombola del gas in un condominio a Varna: un morto e 18 feriti | Cosa è successo in Bulgaria

    Una vera tragedia quella avvenuta nelle scorse ore in Bulgaria: come riportato dall’emittente radiofonica locale Bnr, un’esplosione si è verificata in un appartamento di un condominio di Varna, città bulgara sulle coste del Mar Nero, provocando un morto e ben 18 feriti. Incredibile lo spavento degli abitanti del palazzo, ancora sotto shock per il clamoroso boato.

    I dettagli dell’incidente e la causa dell’esplosione

    L’esplosione, come detto, è avvenuta in un complesso residenziale della località litoranea Varna. A perdere la vita è stata una donna, schiacciata dal crollo di un muro: per lei, nonostante l’intervento di vigili del fuoco e ambulanze, non c’è stato niente da fare: i soccorritori hanno però assistito 18 feriti, i quali non sono gravi condizioni. É stata aperta un’indagine sull’incidente: come riferito dalle autorità locali, a scoppiare è stata una bombola del gas. Le forze dell’ordine sono anche sulle tracce di un 67enne, residente nel palazzo, che è stato visto spostare i suoi oggetti personali dal complesso residenziale poco prima dell’esplosione.

  • Kazakistan: esplosione a Kaskelen per una presunta fuga di gas, un morto e sette feriti

    A proposito di tragiche esplosioni, nei giorni scorsi un bambino di dieci anni è rimasto ucciso dopo un’esplosione avvenuta a Kaskelen, in Kazakistan. Altre sette persone, tra cui tre bambini, sono rimaste ferite e ricoverati in ospedale, come riporta l’Agenzia Nova. L’incidente si è verificato nella regione di Almaty, in Kazakhstan.

    Cosa ha provocato l’esplosione?

    Secondo l’edizione locale dell’agenzia di stampa “Sputnik”, tutti i feriti sono stati trasferiti in ospedale. Un bambino nato nel 2009 è morto in ospedale a causa delle lesioni riportate. Il portavoce del comitato per le emergenze del ministero delle Emergenze, Nursultan Nurakhmetov ha spiegato che a provocare l’esplosione sarebbe stata una miscela di gas in un appartamento al quinto piano di un edificio residenziale.

  • Tanta paura e gente in strada

    L’esplosione di gas si è verificata in un appartamento al quinto piano. L’esplosione stessa, secondo testimoni oculari, ha spaventato molto le persone. Non sapendo cosa era accaduto, i residenti di tutti gli edifici a cinque piani circostanti si sono riversati in strada. I residenti locali si erano accorti che l’incidente era nell’aria perché avevan sentito puzza di gas molto prima dell’esplosione e hanno ripetutamente chiamato il servizio gas, ma nessuno ha preso provvedimenti, come riporta l’agenzia Sputnik

    Il video dell’esplosione

    Di seguito potete consultare il video dell’esplosione, caricato su Youtube dall’agenzia KASKELENKZ

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Marco Reda

Giornalista pubblicista dal 2013, esperto e specializzato in calcio e altri sport ma anche spettacoli tv, attualità, cronaca, salute e alpinismo. Musicista semi professionista, batterista e cantante dall'infanzia. Tifoso e appassionato della AS Roma ma anche di serie tv e cinema.

SEGUICI SU: