Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 11 Aprile
Scarica la nostra app
Segnala

Crisi Ucraina, l’accusa di Biden a Putin: “Va processato subito per crimini di guerra”

Joe Biden attacca ancora Vladimir Putin e gli Stati Uniti chiedono l'esclusione della Russia dal Consiglio delle Nazioni Unite per i diritti umani

Crisi Ucraina, l’accusa di Biden a Putin: “Va processato subito per crimini di guerra”
epa09863848 US President Joe Biden speaks as he delivers remarks on the March jobs report at the White House in Washington, DC, USA, 01 April 2022. EPA/OLIVER CONTRERAS / POOL *** World Rights ***

Il Presidente USA Biden alza ancora la voce contro Putin affermando che “dovrebbe essere processato subito per crimini di guerra

Tensione altissima in Ucraina (e non solo) per l’escalation militare della Russia, con l’esercito di Vladimir Putin che ormai da più di un mese assedia le città ucraine al fine di portare a termine la sua missione. In primo piano però c’è soprattutto il modus operandi dei militari russi, autori nelle scorse ore a Buča di una strage che assume i contorni di olocausto. Per questo motivo, e in generale per cosa sta portando avanti in Ucraina, Putin è nel mirino dei leader dei Paesi occidentali e soprattutto del Presidente statunitense Joe Biden che si è scagliato nuovamente contro il principale artefice di questa carneficina. Il numero uno USA ha pronunciato parole pesanti nei confronti di Putin e proprio dall’America è arrivata una nuova proposta di penalizzazione/esclusione per la Russia, come riportato da Adnkronos.

Le accuse di Biden a Putin

Putin è un uomo brutale e un criminale di guerra – ha tuonato Biden dagli Stati Uniti – e come tale va processato per crimini di guerra. Tutti hanno visto quello che sta accadendo a Buča, il massacro di civili nella città ucraina. Dobbiamo continuare a fornire all’Ucraina le armi necessarie per continuare a combattere e dobbiamo raccogliere tutti gli elementi perché ci possa essere un vero processo di guerra. Inoltre lavoreremo ad ancora nuove sanzioni contro la Russia“. E non è tutto perché l’ambasciatrice ONU di Washington Linda Thomas-Greenfield ha avanzato su Twitter una richiesta che farebbe fuori la Russia da un importante organo internazionale.

Russia esclusa dal Consiglio delle Nazioni Unite per i diritti umani?

Gli Stati Uniti intendono chiedere che la Russia venga sospesa dal Consiglio delle Nazioni Unite per i diritti umani. “La Russia – ha scritto Thomas-Greenfiled sul social – non dovrebbe più far parte di tale organismo, né dovremmo consentire alla Russia di utilizzare il suo seggio nel Consiglio come strumento di propaganda. Non possiamo permettere che uno Stato membro, che sta sovvertendo ogni principio a cui teniamo, possa continuare a partecipare al Consiglio dell’Onu per i diritti umani”. Il “cappio” attorno alla Russia si stringe sempre di più ma Putin non intende fermarsi fino all’obiettivo, ovvero quantomeno l’annessione di Donbass e Crimea.

CONTINUA A LEGGERE

Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale YouTube, al quale vi invitiamo ad iscrivervi.

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Nunzio Corrasco

Laureato in Scienze Politiche e giornalista pubblicista, fin dai primi anni di liceo ho sempre coltivato la passione per la scrittura. Mi sono sempre occupato di scrivere notizie relative a tutto ciò che riguarda l'attualità. Esperto nel settore relativo alla salute e in quello scientifico-tecnologico, appassionato di cronaca meteo, geofisica e terremoti.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia