Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 18 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

Decreto Ristori Bis, arriva l’ok dal governo: ecco i bonus e gli indennizzi a fondo perduto

Decreto Ristori Bis, ecco le nuove misure a sostegno del reddito delle imprese che il governo sta per varare: i bonus e gli indennizzi

Decreto Ristori Bis, arriva l’ok dal governo: ecco i bonus e gli indennizzi a fondo perduto
Decreto Ristori Quater, ecco le ultime novità
1 di 2
  • Decreto Ristori bis: nuovi aiuti alle imprese da parte del governo

    Il 7 novembre è stato approvato dal Consigli dei Ministri il Decreto Ristori bis, che prevede misure ampliative di sostegno e aiuto alle imprese e attività commerciali colpite dalle misure di contenimento dovute all’emergenza epidemiologica da Covid 19. Come precisato anche dal sito “Fisco e Tasse”, il nuovo decreto legge prevede uno stanziamento di ulteriori 2,5 miliardi di euro oltre che all’ampliamento dei codice Ateco indicanti le categorie di imprese destinarle degli aiuti.

    Decreto Ristori bis: aiuti alle persone fisiche

    Una delle misure più rilevanti è l’introduzione del bonus baby sitter, da destinare alle famiglie con bambini o ragazzi sottoposti alla didattica a distanza: in questi casi, infatti, spesso il genitore è costretto a rimanere a casa perdendo la possibilità di lavorare. Importanti sono anche gli aiuti nel settore della sanità con l’ampliamento della pianta organica di medici e infermieri per circa 100 unità, nonché la conferma fino a fine anno delle 300 unità di organico INAIl già implementate. Il decreto prevede anche aiuti al terzo settore, in particolare soccorritori, associazioni di volontariato e organizzazione non lucrative.

    Decreto Ristori: aiuti alle imprese

    I 2,5 miliardi di euro in più serviranno per sostenere maggiormente le imprese che, già costrette a limitazioni nelle scorse settimane, si trovano maggiormente in difficoltà dopo l’ultimo d.p.c.m. Per alcune attività commerciali il contribuito è aumentato del 50%, mentre altre sono state incluse nell’elenco dei destinatari. Ulteriori risorse sono state stanziate per chi ha la propria attività all’interno di centri commerciali e per le industrie alimentari. Vi è poi una novità che riguarda gli affitti commerciali: perr tutte le imprese collegate ai codici Ateco in allegato al decreto, è prevista la possibilità di cessione del credito di imposta al proprietario dell’immobile, in misura del 60% dell’affitto per i mesi di ottobre, novembre e dicembre.

  • Decreto Ristori bis: le agevolazioni fiscali

    Interessanti novità anche dal punto di vista fiscale per le categorie di imprese beneficarle degli aiuti: sono sospesi i versamenti dei contributi previdenziali, è cancellata la seconda rata IMU ed è sospeso il versamento dei contributi IVA. E’ poi confermato il totale sgravio fiscale per i mesi di ottobre, novembre e dicembre a favore delle imprese rientranti nel settore agricolo e nelle filiere della pesca e della subcultura. Per le imprese che hanno ricevuto l’approvazione degli indici sintetici di affidabilità fiscale è disposta la proroga al 30 aprile 2021 dell’acconto della rata di Ires o Irap.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Marco Antonio Tringali

Chitarrista per hobby, coltivo da anni la passione per la scrittura e per i social network. La ricerca della verità, purchè animata da onestà intellettuale, è una delle mie sfide. Scrivo da diversi anni per alcuni siti di informazione che mi danno l'opportunità di dare sfogo alla mia grande passione innata per il giornalismo. Amo scrivere di politica, economia (adoro i testi di Stigliz e i saggi di Rampini), salute, attualità e sport. Spero di poterne fare un mestiere in grado di darmi stabilità e certezze. L'idea che ho della vita la condenso in una metafora tratta dal volley: se la vita ti pone davanti ad un muro, affrontalo con le mani alzate...

SEGUICI SU: