Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 27 Settembre
Scarica la nostra app
Segnala

Doppia terribile tragedia in Italia, due morti in poche ore sul lavoro. Ecco dove e cos’è successo

Due tragedie sul lavoro si sono verificate nelle scorse ore in Italia: una 41enne è morta incastrata in un grosso macchinario in provincia di Modena, un 60enne ha perso la vita in seguito ad un incendio nella sue officina

Doppia terribile tragedia in Italia, due morti in poche ore sul lavoro. Ecco dove e cos’è successo
Malori per il caldo, aumenta il lavoro dei soccorritori in spiaggia e in strada, ci sono due vittime, ecco cosa sta succedendo
1 di 3
  • Doppia tragedia sul lavoro, due morti in poche ore

    Purtroppo oggi si è verificata una doppia tragedia in Italia, ancora una volta riportiamo di incidenti avvenuti sul posto di lavoro. Come ormai ben sappiamo, gli incidenti sul lavoro, spesso mortali, sono purtroppo sempre d’attualità in Italia. Nelle scorse ore due persone, una a Roma e l’altra a Modena, hanno perso la vita mentre stavano svolgendo il proprio lavoro: si tratta di una donna di 41 anni e un uomo di 60 anni. La prima incastrata in un macchinario, il secondo a causa di un incendio divampato nella sua officina. Leggi anche Forte boato e tanta paura tra i residenti a Imola a causa del crollo di un grosso cornicione. Ecco cos’è successo, le testimonianze

    La 41enne rimasta incastrata in un grosso macchinario

    Laila El Harim, questo il nome della donna, ha perso la vita nelle scorse ore a causa di un incidente avvenuto all’interno dell’azienda Bombonette, uno scatolificio di Camposanto, nella Bassa Modenese, che si occupa di packaging e lavorazione della carta: la vittima, come riporta Open.online, sarebbe rimasta incastrata in una fustellatrice, un grosso macchinario. Laila, originaria del Marocco e residente in Italia, lascia una figlia di quattro anni e il compagno. Leggi anche Terribile incidente al nord Italia: treno travolge e uccide un uomo nella galleria di Diano San Pietro, nell’imperiese. I dettagli

    Soccorritori sul posto

    Il tragico incidente si è verificato in mattinata: sul posto immediato l’intervento dei vigili del fuoco e dei sanitari del 118, ma per Laila El Harim già non c’era più nulla di fare. Carabinieri e medicina del lavoro sono giunti sul luogo dell’incidente per ricostruire l’accaduto in modo da fare luce su dinamica e cause. Un’attività ispettiva è stata avviata dall’Ispettorato Nazionale del Lavoro. Leggi anche Schianto tra autobus e auto: ci sono feriti. Ecco dove e cosa è successo

  • Il 60enne morto in seguito ad un incendio nella sua officina

    Il secondo tragico incidente sul lavoro, come riporta Rainews.it, si è verificato a Roma, nel quartiere di Ottavia, nel pomeriggio di ieri: un uomo di 60 anni è rimasto gravemente ferito in seguito ad un incendio divampato nella sua officina. Le sue condizioni, a causa delle ustioni sul corpo, erano apparse subito critiche: immediato il trasferimento all’ospedale San Filippo Neri.

  • Morto dopo una notte in ospedale

    Dopo alcune ore, però, le speranze sono svanite: l’uomo, infatti, è morto questa mattina in ospedale. Il figlio, che era con lui, è rimasto intossicato. Sul posto, per spegnere le fiamme, i vigili del fuoco; giunti sul luogo dell’incidente anche i Carabinieri, che hanno avviato un’indagine: per ora si ipotizza il rogo accidentale.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Biagio Romano

Classe '93, napoletano di nascita, interista di fede. Scrivo sul web da quando avevo 16 anni: prima per hobby, poi per lavoro. Curioso di natura, amo le sfide (soprattutto vincerle). Mi affascinano il mondo dell'informazione e quello della comunicazione.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia