Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Sabato 7 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

ESCLUSIVO Meteo di NewsRepublic: inverno ancora lontano, settimana di maltempo, ecco i dettagli

Esclusivo meteo di NewsRepublic: l'atlantico dominerà lo scenario europeo ancora per almeno questa settimana, i dettagli

Clima ancora autunnale sull'Italia in questo inizio di dicembre: ecco cosa succederà nei prossimi giorni.

[multipage]

Diamo il benvenuto all’inverno meteorologico

A partire dalla giornata di ieri, domenica 1 dicembre, si è aperto ufficialmente l’inverno meteorologico nell’emisfero boreale. Salutiamo dunque un autunno a dir poco nefasto in termini di danni e disagi apportati a infrastrutture, edifici ed automobili, con una serie di intense perturbazioni che hanno flagellato l’Italia senza sosta durante il mese di novembre. Attenzione però che si parla di inverno meteorologico: quello astronomico inizierà quest’anno il 22 dicembre alle ore 4.19 UTC (nonché 5.19 ora italiana). La distinzione tra la stagione “meteorologica” e quella “astronomica” non è in realtà così nota ai non addetti ai lavori, tra loro c’è una differenza sostanziale: mentre la prima ha date fisse ogni anno assegnate in modo convenzionale, la seconda può variare di anno in anno tra il giorno 21 e il 22 del mese in base a dei calcoli matematici che si effettuano sull’orbita terrestre. Al fine di avere delle medie climatiche quindi, è necessario che il numero dei giorni di ogni singola stagione non vari mai, rendendo necessario quindi assegnare delle date differenti alla stagione meteorologica rispetto a quella astronomica.

Previsioni meteo per oggi, lunedì 2 dicembre

Per quanto riguarda la giornata odierna, sebbene si siano aperte le danze dell’inverno meteorologico, il freddo sembra essere ancora lontano dall’Italia. A predominare sullo scenario meteorologico europeo e Mediterraneo è infatti ancora una volta l’atlantico, come potete vedere dalle carte consultabili nella sezione dedicata sul nostro sito, con il progredire di una saccatura dai quadranti settentrionali in affondo in queste ore sul Mediterraneo occidentale. Un’evoluzione simile a scala sinottica, ha causato piogge e acquazzoni che hanno interessato nel corso di questa notte Emilia Romagna, Toscana, le regioni del Triveneto e i settori costieri laziali. Nelle prossime ore il maltempo si estenderà anche sull’area dell’alto marchigiano, con fenomeni anche particolarmente intensi previsti nell’entroterra. Le piogge continueranno ad interessare invece i settori tirrenici centrali, in particolar modo la Toscana, ad intermittenza fino alla serata. Infine, nel corso della serata stessa, l’instabilità si estenderà anche in Umbria e sul resto delle Marche, con cumulati al suolo generalmente deboli e moderati. Sul resto dell’Italia le condizioni meteo si manterranno invece più stabili, anche se con molte nubi in transito.

Previsioni meteo per domani, martedì 3 dicembre

Settimana all’insegna di piogge sparse sull’Italia alternate a pause asciutte. Dov’é l’inverno? Fonte: ANSA/LUCA ZENNARO

Ricordando che tutte le previsioni dettagliate per le vostre località sono disponibili sul nostro sito, andiamo a vedere cosa potrebbe succedere sull’Italia nei prossimi giorni sotto il profilo meteo. L’instabilità che caratterizzerà la giornata odierna si andrà man mano esaurendo, lasciando spazio ad un generale miglioramento sulla nostra Penisola. Domani, martedì 3 dicembre, la stabilità sarà il tratto distintivo delle condizioni meteo sull’Italia: sono solo residue piogge specie sulle regioni meridionali, le uniche che nelle prossime ore non saranno bagnate da fenomeni di rilievo. Altrove le schiarite si faranno man mano sempre più ampie eccetto qualche innocuo addensamento sparso. Per quello che riguarda le temperature, queste rimarranno stazionarie o tenderanno a diminuire leggermente, pur rimanendo in linea o poco sopra le medie del periodo.

Previsioni meteo per mercoledì 4 dicembre

Stando a quanto mostrato questa mattina dai principali modelli meteo, anche la giornata di mercoledì 4 dicembre dovrebbe essere piuttosto tranquilla sull’Italia, con tempo generalmente asciutto e ampie schiarite. Attenzione però che il maltempo è sempre in agguato: infatti, un minimo in risalita dal Nord Africa sul Mediterraneo verso le Baleari proprio nella giornata di mercoledì, porterà qualche pioggia specie sulla Sardegna. Anche il resto della nostra Penisola dovrebbe risentire di questo peggioramento meteo nei giorni successivi secondo il modello GFS, ma i fenomeni più intensi, localmente a carattere di temporale, interesseranno soprattutto l’Isola dei quattro Mori.

Tendenza meteo per giovedì 5 e venerdì 6 dicembre

Nonostante non sia ancora possibile fare una previsione meteo dettagliata per quello che riguarda la seconda parte della settimana, secondo le ultime uscite dei principali modelli, giovedì 5 e venerdì 6 dicembre l’Italia peninsulare sarà interssata da qualche pioggia sparsa. Ad ora, non si attendono fenomeni di forte intensità, con il vortice responsabile del maltempo sulla Sardegna che esaurirà i suoi effetti rapidamente. Come sempre avviene in queste situazioni però, tutto dipenderà dall’esatta traiettoria che seguirà il minimo e dunque saranno necessari nuovi aggiornamenti per delineare meglio la situazione.

Cosa succederà per il weekend festivo dell’Immacolata?

Quest’anno la Festa dell’Immacolata si celebrerà di domenica, ma non per questo è meno interessante vedere cosa potrebbe succedere in vista del prossimo 8 dicembre. Come spiegato anche nel dettaglio dal nostro meteorologo Francesco Cibelli, per l’inizio di dicembre è prevista l’accelerazione del vortice polare, la quale potrebbe avere ripercussioni sul tempo in Italia già nel prossimo weekend. Infatti il modello GFS propone un fine settimana con correnti nord occidentali sulla nostra Penisola, solo localmente instabili, e temperature in linea o poco sopra le medie del periodo.

[/multipage]

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Martina Rampoldi

Fin da quando ero piccola sono sempre stata attratta dalle previsioni del tempo e da tutti gli eventi atmosferici. Nata e cresciuta a Milano, mi sono laureata in Fisica dopo la maturità scientifica e successivamente ho conseguito il Master in Meteorologia presso l'Universitat de Barcelona. Nel 2014 ho raggiunto Roma entrando a far parte del team del centrometeoitaliano.it come meteorologa. Principalmente mi occupo di previsioni meteo e della stesura dei bollettini, insieme ai comunicati per varie stazioni radio e ai video di divulgazione. Amante del freddo e della neve e di tutto ciò che riguarda la montagna, affascinata da uragani e tornado.

SEGUICI SU: