Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Sabato 22 Febbraio
Scarica la nostra app
Segnala

Esplosione in un impianto chimico in Spagna, si aggrava il bilancio: ci sono 3 morti – VIDEO

Spagna: 3 morti per esplosione in un impianto chimico a Tarragona - Il video del momento esatto dell'esplosione

Esplosione in un impianto chimico in Spagna, si aggrave il bilancio: ci sono 3 morti
1 di 3
  • Previsioni meteo Tarragona 16 gennaio 2020

    Condizioni del tempo stabili previste a Tarragona, in Spagna, giovedì 16 gennaio 2020. Cieli sereni o poco nuvolosi per tutta la giornata. Temperature comprese tra 7 e 13 gradi. Venti deboli, diretti prevalentemente dai quadranti settentrionali.

    Spagna: 3 morti per esplosione in un impianto chimico

    Come vi abbiamo riportato ieri in questo articolo, si è verificata una gigantesca esplosione in Spagna, a Terragona. In queste ore, però, il bilancio delle vittime della gigantesca esplosione e dell’incendio in un impianto petrolchimico in Spagna è salito a tre a causa della morte di una persona in un ospedale e della scoperta di un cadavere tra le macerie, hanno riferito le autorità, come riportato anche da infobae.com

    Iqoxe unico produttore in Spagna

    Secondo il sito Web della società, Iqoxe è l’unico produttore in Spagna di ossido di etilene, un composto chimico utilizzato per produrre detergenti, solventi e altri prodotti, nonché glicole, uno dei principali materiali per la produzione di materie plastiche.

    Sette i feriti

    Altre sette persone sono rimaste ferite dallo scoppio avvenuto martedì sera vicino alla città di Tarragona, nel nord-est del paese. La terza vittima, un uomo che ha subito gravi ustioni, è morto in un ospedale di Barcellona quasi 24 ore dopo l’esplosione, secondo l’agenzia di stampa privata spagnola Europa Press. Qualche ora prima, i soccorritori hanno trovato un corpo sotto le macerie della fabbrica, dove un dipendente era scomparso dopo l’esplosione, ha dichiarato Miquel Buch, consigliere interno del governo della Generalitat della Catalogna.

  • Le indagini preliminari

    Secondo un’indagine preliminare, una persona è morta a causa di un oggetto metallico che è stato sparato dall’esplosione dentro il suo appartamento in un quartiere vicino, hanno detto le autorità locali. Le autorità indagano sulle cause di quello che hanno descritto come un “incidente chimico” nello stabilimento chimico di Iqoxe. Tutti i feriti erano impiegati presso la struttura. Il direttore generale di Iqoxe, José Luis Morlanes, ha dichiarato che l’esplosione è avvenuta in un serbatoio con una capacità di 20 tonnellate di ossido di etilene in un settore dell’impianto che non ha mai avuto problemi da quando è stato costruito nel 2017.

    30 vigili del fuoco al lavoro

    Secondo le autorità della Catalogna, 30 vigili del fuoco hanno lavorato durante la notte per combattere le fiamme nell’impianto. Il capo dei vigili del fuoco Alberto Ventosa ha dichiarato che l’incendio è stato messo sotto controllo mercoledì.

  • Il video dell’esplosione

    Questo filmato diffuso su Youtube dall’account ‘La Vanguardia’, immortala il momento esatto dell’esplosione della fabbrica. L’incendio è stato visto a chilometri di distanza e la gente del posto ha diffuso video sui social network che mostrano lingue di fuoco e un’enorme colonna di fumo nero che lascia un’area piena di grandi carri armati industriali.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Valerio Fioretti

Sono un fisico, meteo appassionato e meteorologo, scrivo da qualche anno notizie sul web. Sono esperto di argomenti che riguardano sport, calcio, salute, attualità, alpinismo, montagna e terremoti. Mi piace molto praticare sport e seguire anche eventi sportivi sia dal vivo che in tv. Amo leggere, viaggiare, andare a correre. Una vera e propria passione è quella per i fumetti, in particolare colleziono quelli di Tex Willer.

SEGUICI SU: