Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 24 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

Esplosione in una palazzo a Milano: donna ferita, evacuato l’intero edificio. Ecco cosa è successo

Tanta paura e tragedia sfiorata nelle scorse ore a Milano, dove si è verificata un'esplosione all'interno di un condominio di via Lodovico il Moro

Esplosione in una palazzo a Milano: donna ferita, evacuato l’intero edificio. Ecco cosa è successo
Vigili del fuoco. Fonte foto: commons.wikimedia.org
1 di 3
  • Previsioni meteo Milano, 16 dicembre 2020:

    A Milano piogge sparse nel corso della giornata di oggi, mercoledì 16 dicembre 2020, con tendenza a riduzione degli addensamenti nuvolosi. Le colonnine di mercurio, stabili, si attestano tra 6.2 e 8.4 gradi centigradi. I venti spireranno da sud-ovest e si attesteranno tra 2 e 4 km/h. Per quanto riguarda le prossime ore, nel corso del pomeriggio cielo nuvoloso o molto nuvoloso con possibili riduzioni della visibilità, in serata previsto cielo nuvoloso o molto nuvoloso con possibili riduzioni della visibilità. METEO, FREDDO PUNGENTE IN ASIA: POSSIBILI RISOLTI GELIDI ANCHE PER L’ITALIA: ECCO TUTTI I DETTAGLI

    Esplosione in una palazzo a Milano: una donna è rimasta ferita

    Tanta paura e tragedia sfiorata nelle scorse ore a Milano, dove – come riportato da “MilanoToday.it” – si è verificata un’esplosione all’interno di un condominio di via Lodovico il Moro. Stando alle prime ricostruzioni dell’accaduto, lo scoppio si sarebbe verificato in un appartamento situato al terzo piano dell’edificio. Sul posto sono immediatamente giunti i Vigili del Fuoco, oltre agli agenti della Questura. All’interno dell’abitazione coinvolta nell’esplosione vi era una donna che è rimasta ferita ed è stata trasportata in codice giallo all’Ospedale Niguarda: la donna, infatti, ha riportato delle ferite e le sue condizioni risultano serie, anche se non dovrebbe essere in pericolo di vita. TERRIBILE TRAGEDIA AL NORD ITALIA, MUORE UN NEONATO: ECCO COSA È SUCCESSO 

    Esplosione in una palazzo a Milano: evacuato l’intero edificio

    In seguito alla deflagrazione – come riportato da “MilanoToday.it” – il condominio di tre piani è stato completamente evacuato e le persone che si trovavano all’interno sono state fatte uscire per strada. In queste ore, inoltre, si sta indagando per fare chiarezza sulle cause che hanno determinato l’esplosione e sulla base delle prime ricostruzioni dell’accaduto sembra che a provocare la deflagrazione sia stato il malfunzionamento de fuochi del piano cottura della vittima. Proprio per questo, dunque, si sarebbe verificata una fuga di gas e la conseguenze esplosione in seguito alla quale la donna è rimasta ferita. Nella pagina successiva potrete leggere di un incendio che si è verificato al nord Italia e che ha avuto delle conseguenze drammatiche. CROLLO AD AGRIGENTO: CI SONO FERITI. ECCO TUTTI I DETTAGLI

    CONTINUA A LEGGERE

  • Terribile incendio divampa in un palazzo in provincia di Cuneo: una vittima e persone evacuate

    Nella giornata di ieri si è consumata una terribile tragedia in provincia di Cuneo, esattamente a Caraglio, dove – come riportato da “LaStampa.it” – un incendio è divampato all’interno di un palazzo all’inizio di via Roma: il rogo è scoppiato all’interno dell’edificio che ospita la banca popolare di Novara, con i Vigili del Fuoco, i Carabinieri ed il 118 che sono immediatamente giunti sul posto. In seguito all’incendio vi è stata una vittima: si tratta di Liliana Dutto, moglie di Franco Ripa, ex assessore regionale che era morto nella notte scorsa in ospedale a Cuneo. La donna ha perso la vita a causa delle gravi ferite e ustioni riportate che le sono risultate fatali. Va sottolineato, inoltre, come a causa dell’incendio l’intero palazzo sia stato evacuato.

  • Le prime ricostruzioni dell’accaduto: qual è stata la causa dell’incendio?

    Stando a quanto riportato da “LaStampa.it”, la 74enne vittima, Presidente della Caraglio Gas, aveva delle difficoltà a camminare ed è stata ritrovata carbonizzata nel letto. In quel momento la donna era sola perché tutti i parenti avevano raggiunto la camera mortuaria all’ospedale di Cuneo per organizzare il funerale. Stando alle prime ricostruzioni dell’accaduto, la causa del rogo potrebbe essere ascrivibile ad una sigaretta rimasta accesa o ad un cortocircuito. In seguito al terribile rogo la camera della donna è stata completamente distrutta, con gravi danni a tutto l’alloggio.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Nunzio Corrasco

Laureato in Scienze Politiche e giornalista pubblicista, fin dai primi anni di liceo ho sempre coltivato la passione per la scrittura. Ho iniziato a svolgere questa attività dal 2011 ed ho avuto la possibilità di collaborare con diversi siti. Mi sono sempre occupato di scrivere notizie relative a tutto ciò che riguarda l'attualità. Esperto nel settore relativo alla salute e in quello scientifico-tecnologico, appassionato di cronaca meteo, geofisica e terremoti. Il mio motto è: “Solo chi è abbastanza folle da credere di poter cambiare il mondo, lo cambia davvero”.

SEGUICI SU: