Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 14 Ottobre
Scarica la nostra app
Segnala

Esplosione poco fa nella fabbrica: ci sono decine di morti e feriti, soccorsi in azione – VIDEO di quanto è accaduto in India

Nelle scorse ore una fabbrica di petardi è esplosa in India. Vi sono tanti morti e feriti

1 di 4
  • Previsioni meteo Batala, India – Giovedì 5 settembre 2019

    Per quanto riguarda le previsioni meteo relative a Dhule, in India, cielo parzialmente nuvoloso con possibilità di precipitazioni del 20%. Temperature sono comprese tra 27 e 29 gradi, mentre l’umidità si attesta al 75%. Venti che soffiano a 13 km/h.

    Esplosione in una fabbrica di petardi in India: ci sono almeno 21 morti

    Nelle scorse ore si è consumata una terribile tragedia in India, dove – secondo quanto riportato da “Europapress.es” – almeno 21 persone sono morte per via di un’esplosione in una fabbrica di fuochi d’artificio situata nella città indiana di Batala, nello stato del Punjab. Stando a quanto riferito dal portavoce della polizia, Avtar Singh, la maggior parte delle persone che hanno perso la vita erano operai della fabbrica, incluso il proprietario.

    Esplosione in una fabbrica di petardi: ci sono almeno 15 feriti e persone sotto le macerie

    Secondo quanto riportato da “Europapress.es”, Avtar Singh, portavoce della polizia, ha sottolineato come al momento vi siano anche 15 persone rimaste ferite, sette delle quali in modo grave. Inoltre, in questi minuti le squadre di soccorso stanno scavando tra le macerie per cercare sopravvissuti.

  • Esplosione in una fabbrica di petardi: edificio completamente distrutto

    In seguito all’esplosione nella fabbrica di petardi – secondo quanto si legge su “Europapress.es” – l’edificio di due piani è andato completamente distrutto e anche altri edifici vicini hanno subito dei danni significativi. Va aggiunto, inoltre, come in queste ore le autorità locali abbiano avviato delle indagini per determinare la causa dell’esplosione: in tal senso, infatti, la polizia sta cercando di determinare se la fabbrica potesse contare o meno sulle autorizzazioni legali necessarie per operare.

  • Esplosione in una fabbrica chimica in India: ci sono 12 morti e 58 feriti

    Nei giorni scorsi, inoltre, l’India è stata sconvolta da un’altra terribile tragedia. In tal senso, infatti – secondo quanto riportato da “Agenzianova.com” – almeno 12 persone sono morte ed altre 58 sono rimaste ferite in seguito ad un’esplosione che si è verificata in una fabbrica chimica nella città di Dhule, nello stato del Maharashtra, nell’India occidentale. La conferma ufficiale è arrivata dal capo della polizia regionale Vishwas Pandhare, il quale ha spiegato che la maggior parte delle vittime erano operai che lavoravano nella fabbrica, ma tra di loro vi sono anche alcuni contadini e residenti delle aree vicine.

  • Esplosione in una fabbrica di petardi in India: il video

    Torniamo a parlare della terribile esplosione che nelle scorse ore si è verificata in India in una fabbrica di petardi, in seguito alla quale sono morte almeno 21 persone, mentre altre 15 sono rimaste ferite. In queste ore, inoltre, i soccorritori stanno scavando nel tentativo di trovare sopravvissuti. Di seguito vi mostreremo un video – ripreso dall’account Youtube “ANoticias7” – che mostra la tragica situazione successiva all’esplosione. Ricordiamo che i dati che si leggono nel video fanno riferimento al primissimo bilancio, successivamente aggravatosi.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Nunzio Corrasco

Laureato in Scienze Politiche e giornalista pubblicista, fin dai primi anni di liceo ho sempre coltivato la passione per la scrittura. Ho iniziato a svolgere questa attività dal 2011 ed ho avuto la possibilità di collaborare con diversi siti. Mi sono sempre occupato di scrivere notizie relative a tutto ciò che riguarda l'attualità. Esperto nel settore relativo alla salute e in quello scientifico-tecnologico, appassionato di cronaca meteo, geofisica e terremoti. Il mio motto è: “Solo chi è abbastanza folle da credere di poter cambiare il mondo, lo cambia davvero”.

SEGUICI SU: