Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 9 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

Frana in spiaggia al centro Italia: detriti cadono sui bagnanti, scene di panico – DIRETTA

Nelle scorse ore nella spiaggia di Frate a Numana, in provincia di Ancona, vi sono state due frane. Panico tra i bagnanti, ma nessun ferito

Frana in spiaggia al centro Italia: detriti cadono sui bagnanti, scene di panico. Immagine di repertorio:, fonte foto: pixabay.com
1 di 3
  • Previsioni meteo Ancona – 12 giugno 2019

    Ad Ancona cieli sereni o poco nuvolosi nel corso della giornata di oggi, mercoledì 12 giugno 2019, con tendenza a copertura nuvolosa in aumento. Rischio nullo di piogge. Le temperature, stabili, sono comprese tra 17.9 e 28.4 gradi centigradi. I venti soffieranno da est e saranno compresi tra 5 e 11 km/h. Per quanto riguarda la situazione relativa alle prossime ore, nel pomeriggio assenza di nuvolosità o cielo poco nuvoloso, mentre nel corso della sera poche nubi sparse o nuvolosità temporanea.

    Frana in spiaggia vicino Ancona: panico tra i bagnanti

    Nelle scorse ore a Numana, in provincia di Ancona, la falesia si è sbriciolata due volte. Secondo quanto riportato da “Ilrestodelcarlino.it”, vi sono stati dei piccoli distacchi a distanza di poco tempo, con un gran polverone che si è alzato, tanto da oscurare quasi completamente la vista dei bagnanti che hanno vissuto dei momenti di panico. Per alcuni secondi, infatti, le persone che si trovavano alla spiaggia di Frate a Numana hanno temuto che potesse trattarsi di un terremoto, salvo poi rendersi conto che le cose stavano diversamente. A far temere in un primo momento una scossa è stato un rumore sordo, seguito poco dopo dalla caduta di sassi e detriti.

    La testimonianza: “Si è sentito un boato prima di entrambe le frane”

    Un testimone che si trovava nella spiaggia di Frate a Numana, proprio quando vi sono state le due frane, ha raccontato ciò che è successo a “Ilrestodelcarlino.it”. Il testimone in questione è Roberto Bruni, consigliere comunale loretano, il quale ha raccontato di aver sentito un boato prima di entrambe le frane. Bruni ha poi aggiunto che, fortunatamente, grazie al divieto d’accesso che era stato imposto, nessuno si è fatto male.

  • Divieto di balneazione in quella spiaggia

    Come si legge su “”Ilrestodelcarlino.it”, in quella parte di spiaggia erosa vige da diverso tempo il divieto di balneazione e tutto ciò è segnalato non solo dalle transenne, ma anche dalla “fasciatura” che segna il confine tra Numana e Sirolo. Un episodio simile si è verificato esattamente un anno fa, nella medesima area, ed anche in quella occasione non vi erano stati feriti. Stando a quanto spiegato dagli esperti, tali fenomeni sono dovuti alle alte temperature che si registrano nella bella stagione e per questo motivo, dunque, in estate sono più frequenti.

  • Meteo domani 13 giugno 2019

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Nunzio Corrasco

Laureato in Scienze Politiche e giornalista pubblicista, fin dai primi anni di liceo ho sempre coltivato la passione per la scrittura. Ho iniziato a svolgere questa attività dal 2011 ed ho avuto la possibilità di collaborare con diversi siti. Mi sono sempre occupato di scrivere notizie relative a tutto ciò che riguarda l'attualità. Esperto nel settore relativo alla salute e in quello scientifico-tecnologico, appassionato di cronaca meteo, geofisica e terremoti. Il mio motto è: “Solo chi è abbastanza folle da credere di poter cambiare il mondo, lo cambia davvero”.

SEGUICI SU: