Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Sabato 23 Maggio
Scarica la nostra app
Segnala

Fulmine colpisce cavi elettrici della ferrovia: immensi disagi per i treni. Ecco dove e cosa sta accadendo

Fulmini, incendi e guasti: mattinata di passione tra Milano e Roma | Tutti i disagi ferroviari

Disagi per i treni a causa di un fulmine. Foto: Wikipedia
1 di 3
  • Treni cancellati, bloccati e in ritardo per la caduta di un fulmine

    Mattinata di disagi in tutta Italia per i pendolari di treni: tra le ore 5 e le 14, come riporta Repubblica.it, si sono verificati ritardi e cancellazioni di corse su diverse linee ferroviarie. A causare tutto è stata la caduta di un fulmine a Melegnano, in provincia di Milano, intorno alle ore 6.40 che ha danneggiato i cavi elettrici. Da lì il delirio con treni slittati di oltre due ore o, nei casi peggiori, cancellati per tutta la mattinata.

    Cosa è successo in Lombardia e a Firenze

    Dalle prime ore della mattina, e fino alle ore 14, forti ritardi hanno riguardato la linea Alta Velocità Milano-Bologna: coinvolti oltre 15 treni in partenza da Milano, Torino, Venezia, Genova e Bolzano e diretti a Sud. Immediato l’intervento dei tecnici sulla linea per ripristinare la circolazione, ma le operazioni non sono state semplici e tempestive. Problemi anche a Firenze dove, tra le ore 8.25 e le ore 11, ci sono stati rallentamenti e ritardi nei treni tra le stazioni Firenze Campo di Marte e Rovezzano a causa di un guasto alla linea elettrica di alimentazione dei treni.

    Disagi anche a Roma

    Non poteva mancare Roma nella lista delle città con disagi alla linea ferroviaria: oltre alle conseguenze riguardo i problemi sulla linea AV Milano-Bologna, intorno alle ore 5.10 nella stazione Roma Tiburtina si è verificato un incendio che ha provocato un guasto agli impianti di gestione della circolazione ferroviaria. Il rogo ha causato forti rallentamenti sulle tratte verso Orte, Fara Sabina e l’aeroporto di Fiumicino.

  • Un treno si ferma per un’ora a Castellammare di Stabia: ecco cosa è successo

    Disavventura per i passeggeri della Circum, treno che transita nella periferia di Castellammare di Stabia, nella città metropolitana di Napoli: nella mattinata di lunedì 28 ottobre 2019, come riporta IlCorrierino.com, un treno Circum partito da Napoli e diretto a Sorrento è stato fermo per oltre un’ora sui binari tra le stazioni di Pioppaino e Ponte Persica, causando grandi disagi ai passeggeri che erano diretti al lavoro o a scuola. A creare il problema è stato un guasto tecnico al convoglio.

    La clamorosa discesa dal treno

    E come se non bastasse, dopo oltre 60 minuti di attesa all’interno delle carrozze, i passeggeri sono stati invitati a scendere dal treno e raggiungere a piedi (proprio accanto ai binari) la stazione più vicina. Una scena clamorosa a cui hanno assistito anche automobilisti e motociclisti delle strade accanto alla linea ferroviaria.

  • I precedenti sulla linea ferroviaria campana

    In realtà, come spiega IlCorrierino.com, non è la prima volta che un treno Circum si ferma “in mezzo al nulla” costringendo i passeggeri a proseguire a piedi: alcuni viaggiatori dell’EAV hanno spiegato che quella di oggi, 28/10, è la terza volta in un mese che ciò accade. Una situazione di grave disagio che invita a riflettere sulle condizioni precarie in cui i viaggiatori partenopei, alle soglie del 2020, cono costretti a spostarsi da una località all’altra.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Marco Reda

Giornalista pubblicista dal 2013, esperto e specializzato in calcio e altri sport ma anche spettacoli tv, attualità, cronaca, salute e alpinismo. Musicista semi professionista, batterista e cantante dall'infanzia. Tifoso e appassionato della AS Roma ma anche di serie tv e cinema.

SEGUICI SU:

Scarica la nostra app