Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Mercoledì 14 Ottobre
Scarica la nostra app
Segnala

Grossa frana si abbatte sulla centrale elettrica a Tellok, Nepal: due i morti e soccorritori in azione

Grossa frana si abbatte su una centrale elettrica e provoca la morte di due persone in Nepal: ecco quanto accaduto nelle scorse ore

Immagine repertorio: frana e inondazioni dovute a forti piogge, a Tacna, in Perù, il 22 febbraio 2020. Almeno quattro persone sono morte e 20 ferite dopo una frana e inondazioni, secondo le autorità peruviane. Fonte: Ansa
1 di 3
  • Previsioni meteo  Tellok

    Sulla zona il tempo sarà molto instabile con alternanza di schiarite e annuvolamenti anche intensi e con tendenza ad aumento ulteriore delle nubi nel corso delle prossime ore. Il tempo si manterrà instabile anche nel corso delle prossime ore e dei prossimi giorni con possibilità di piogge e temporali che resterà elevata. Temperature comprese tra 21 e 27 gradi, ventilazione debole di direzione variabile e visibilità che risulterà generalmente ottima. Umidità prossima o localmente superiore al 70% e visibilità generalmente ottima.

    Grossa frana si abbatte sulla centrale elettrica: due i morti

    Un terribile incidente si è verificato nelle scorse ore in Nepal, dove una grossa frana si è abbattuta su una centrale elettrica provocando la morte di almeno 2 persone. Come riporta kathmandupost.com, due persone hanno perso la vita dopo che una frana ha seppellito una centrale elettrica a Tellok presso il distretto n. 4 del comune rurale di Sirijangha, nel distretto di Taplejung. Molto probabilmente la grossa frana è stata innescata dalle piogge continue che sono andate avanti per giorni. Due uomini sono morti nell’incidente”, ha detto Tika Gurung, presidente del comune rurale.  A seguito dell’incidente la corrente è stata interrotta in tutta la zona. Immediati i soccorsi nel luogo della grossa frana e ancora adesso si sta procedendo con la messa in sicurezza del sito. Leggi anche Aereo precipita a Brighton in Colorado, ecco il bilancio delle vittime.

    Piogge alluvionali colpiscono il Nepal

    Come detto, alla base della grossa frana che ha seppellito una centrale elettrica in Nepal, ci sono le piogge torrenziali che stanno ancora interessando parte del paese. La zona colpita risulta spesso soggetta a severe ondate di maltempo un po’ come tutto il Nepal, dove dall’inizio di questo anno i morti sono diverse centinaia. Intere zone del Paese, in particolare quelle settentrionali, sono state colpite da piogge abbondantissime che hanno causato esondazioni e numerose frane, spesso con delle tragiche conseguenze. Nel corso delle ultime tre settimane sono stati oltre 40 i morti nel Paese, una situazione davvero tragica che si continua a protrarre nel corso del tempo.

  • Tragedia in Myanmar, centinaia di morti

    Un altro gravissimo incidente è avvenuto diversi giorni fa in Myanmar, dove un’enorme frana si è abbattuta in una cava di giada. L’episodio si è verificato di preciso a Hpakant, ed ha provocato la morte di almeno 113 persone, anche se il bilancio è purtroppo non è definitivo. Come riportato da ansa.it, il bilancio potrebbe ulteriormente aggravarsi. Non solo vittime ma anche diversi lavoratori intrappolati sotto le macerie e soccorsi ancora in azione per cercare di recuperare più persone possibili. Il triste incidente si è verificato anche a causa delle piogge piuttosto intense che continuano a colpire la zona.

  • Crolla una cava in Pakistan, tanti morti

    Ancora un gravissimo incidente sul lavoro ha causato parecchie vittime in Pakistan dove nella giornata di lunedì ben 17 operai hanno perso la vita mentre non c’è traccia di altre 11 persone al momento scomparse nel nulla, mentre si sta ancora scavando sotto le macerie. Secondo quanto riportato da fonti di stampa locale, il crollo sarebbe avvenuto all’interno di una miniera. Sarebbero stati usati degli esplosivi molto potenti per effettuare delle brecce sulle pareti. Le esplosioni avrebbero causato l’instabilità delle struttura di marmo, causando il crollo che ha causato la strage di operai.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

SEGUICI SU: