Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 12 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

Grosso incendio e poi il crollo del tetto di fronte alla stazione Porta Nuova a Torino: evacuazioni e 5 feriti, Vigili del Fuoco in azione

Grosso incendio e poi il crollo del tetto di fronte alla stazione Porta Nuova: paura ed evacuazioni, ecco cosa sta succedendo nella città piemontese

Grosso incendio e poi il crollo del tetto di fronte alla stazione Porta Nuova a Torino: evacuazioni e 5 feriti, Vigili del Fuoco in azione
Grosso incendio colpisce la città del nord Italia. Foto di repertorio Ansa
1 di 3
  • Violento incendio al nord Italia: evacuazioni in atto

    Nella giornata odierna, venerdì 3 settembre 2021, un grosso e improvviso incendio si è verificato nella città di Torino. L’incendio è divampato improvvisamente sul tetto di un edificio in piazza Carlo Felice, dove si trova la stazione Porta Nuova a Torino. Le fiamme si sono verificate nelle mansarde del palazzo e da li si sono estese anche ad altre stanze dell’edifico. Evacuato l’intero palazzo e i negozi sottostanti. Inoltre, la proprietaria di un appartamento dello stabile in fiamme ha avuto un malore ma non sarebbe in condizioni gravi. Molto probabilmente sarebbe stato un fabbro, incaricato di collocare una cassaforte nell’attico realizzato nel palazzo, a scatenare accidentalmente l’incendio che ha avuto poi conseguenze disastrose. Immediato l’intervento dei vigili del fuoco, 30 uomini sono tuttora a lavoro per domare il grosso incendio. Leggi anche: Crollo improvviso del tetto di un palazzo al sud Italia: sfollati e paura

    Grosso incendio a Torino: paura, evacuazioni e alcuni feriti

    Come si legge su ilsecoloxix.it, ha ripreso vigore l’incendio del palazzo nel centro di Torino, tra piazza Carlo Felice, corso Vittorio Emanuele a causa dell’improvviso cedimento di un solaio che avrebbe spinto le fiamme verso il basso. Purtroppo si contano anche dei feriti, almeno 5 persone infatti hanno dovuto ricorrere alle cure dei sanitari, sul posto: si tratta di due agenti di polizia e un operaio, che hanno riportato lievi ustioni ed escoriazioni, e di due condomine che hanno accusato dei malori. Moltissime le testimonianze di quanto accaduto e tanto anche lo spavento per coloro che erano presenti all’interno del palazzo ma anche per l’intera città. La nube nera di fumo si è infatti resa visibile per tutta Torino. Leggi anche: Crollo improvviso di un tratto autostradale in Mississippi, cosa è accaduto

    Fiamme continuano nella città, crolla il tetto

    Molte come detto le testimonianze come riportato da torino.corriere.it. Matteo, impiegato alla Goodyear a Milano, racconta la sua mattinata di panico che si è scatenata all’improvviso nel palazzo di via Lagrange. «Sto lavorando in smart working, sono fuori casa da stamattina e spero di rientrare almeno stasera per riprendere le mie cose. Domani devo recarmi in Sicilia per lavoro non so come farò. Spero non mi tocchi dormire in albergo». Continuano senza sosta i lavori dei Vigili del Fuoco ma non si segnalano vittime. Spostiamoci ora dal Piemonte alle Marche dove negli ultimi giorni si è verificata una violentissima esplosione avvertita fin oltre 10 km tra le province di Ancona e Macerata. A parte due lievi feriti non ci sono state vittime ma il tutto poteva rivelarsi una vera e propria tragedia. Vediamo di seguito quanto accaduto. Leggi anche: Dimenticato in auto sotto il sole, muore bambino di soli 5 anni

    CONTINUA A LEGGERE

  • Esplosione nel sassarese causa feriti, cosa è accaduto

    Ha dell’incredibile quanto si è verificato nelle Marche, dove giorni fa esplosioni e boati hanno scosso una zona di oltre 20 km. Esplosioni, crolli e incendi, il tutto è partito da un’abitazione a Cerreto d’Esi, zona interna della provincia di Ancona. Come si legge su ilrestodelcalino.it, il paese è sotto choc, tantissime sono state le testimonianze di quanto accaduto nelle ultime ore. A causare le violentissime esplosioni è stato molto probabilmente lo scoppio di diverse bombole di gas situate all’interno di un garage che a loro volta hanno determinato un terribile incendio e il crollo parziale del tetto di una casa.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. La mia più grande passione resta da sempre la meteorologia, approfondita attraverso la tesi di laurea sperimentale e un master di "Meteorologia Nautica". I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia