Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 18 Marzo
Scarica la nostra app
Segnala

Inps, contributi quinquennali gratuiti a chi ne farà richiesta: ecco chi potrà richiederli

Inps, ecco la novità dei contributi gratuiti quinquennali, come richiederli e quali sono i soggetti che possono farne richiesta

Inps, contributi quinquennali gratuiti a chi ne farà richiesta: ecco chi potrà richiederli
Pagamenti Inps, ecco le nuove date
1 di 2
  • Inps, contributi quinquennali gratuiti a chi ne farà richiesta: ecco chi potrà richiederli

    Per i lavoratori che ne faranno richiesta è possibile avere fino a cinque anni di contributi gratuiti, concessi dall’ente della previdenza sociale, l’INPS. L’assoluta novità è che si tratta di benefici gratuiti e il beneficiario non dovrà versare nessun tipo di supplemento economico per percepirli. In questo report vediamo insieme a chi spettano tali maggiorazioni, come richiederle e come funzionano. Leggi anche Inps, arriva l’ok per i conguagli relativi al periodo della quarantena.

    Chi potrà richiedere i contributi quinquennali gratuiti concessi dall’INPS

    Protagonisti della novità introdotta dall’INPS. la possibilità di ottenere fino a cinque anni di contributi, sono i lavoratori che hanno una specifica percentuale d’invalidità. In particolare tutti i lavoratori con una invalidità pari o superiore al 74% potranno ricevere la maggiorazione contributiva. Ci sono alcune altre specificità che vanno tenuta in debita considerazione. Possono infatti richiedere gli stessi benefici altre categorie: gli invalidi affetti da ipoacusia, congenita o sopraggiunta, chi è stato riconosciuto invalido per causa di servizio, chi ha un’invalidità di guerra, chi ha avuto il riconoscimento da parte ‘dell’INAIL’ di essere inabile al lavoro o di avere capacità ridotte per almeno il 73%.

    Come richiedere i contributi quinquennali gratuiti all’INPS

    Chi percepisce già una pensione o è titolare di uno o più assegni d’invalidità non rientra nella concessione prevista dall’ente di previdenza sociale. I contributi quinquennali gratuiti rientrano tra le agevolazioni speciali rivolte esclusivamente agli individui che possiedono determinati svantaggi fisici o psichici. Queste persone possono possono ricevere sull’ammontare contributivo uno speciale beneficio di cinque anni perché viene loro concesso dall’ente di previdenza sociale di raggiungere in tempi minori i requisiti necessari per la pensione. Poichè si tratta di una forma di beneficio contributivo peculiare, viene applicato soltanto su richiesta specifica della persona interessata e non può avvenire secondo procedimenti d’ufficio. È la legge numero “388/2000”, al comma 3 che definisce chi sono i lavoratori destinatari di tali benefici e comunque che siano in possesso già dell’invalidità riconosciuta pari o superiore al 75%.

  • Come vengono applicati i contributi quinquennali gratuiti dell’INPS

    La concessione dei cinque anni di contributi da parte dell’ente di previdenza sociale in forma gratuita viene applicata soltanto ai lavoratori che la richiedono espressamente. Ovviamente la sua applicazione è soggetta a verifica dell’ente che seguirà anche dei parametri definiti per poter essere attiva. Dopo aver verificato la presenza dei requisiti d’invalità previsti dai benefici, l’ente applica quanto dovuto al lavoratore invalido, come previsto dalla norma. In pratica vengono aggiunti due mesi di contributi gratuiti per ogni anno di lavoro effettivo del lavoratore invalido che ne fa richiesta. Attenzione che gli anni che rientrano nel conteggio partono soltanto dalla data in cui il lavoratore ha ottenuto la percentuale d’invalidità, se non congenita.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Marco Antonio Tringali

Coltivo da anni la passione per la scrittura e per i social network. La ricerca della verità, purchè animata da onestà intellettuale, è una delle mie sfide. Scrivo da diversi anni per importanti siti di informazione che mi danno l'opportunità di dare sfogo alla mia passione innata per il giornalismo.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia