Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 27 Settembre
Scarica la nostra app
Segnala

Malori per il caldo, aumenta il lavoro dei soccorritori in spiaggia e in strada, ci sono due vittime, ecco cosa sta succedendo

Malori per il caldo: ci sono due vittime nelle ultime ore in queste regioni italiane, ecco cosa è successo

Malori per il caldo, aumenta il lavoro dei soccorritori in spiaggia e in strada, ci sono due vittime, ecco cosa sta succedendo
Malori per il caldo, aumenta il lavoro dei soccorritori in spiaggia e in strada, ci sono due vittime, ecco cosa sta succedendo
1 di 3
  • Malori per il caldo, aumenta il lavoro dei soccorritori in spiaggia e in strada, ci sono due vittime, ecco cosa sta succedendo

    In alcune regioni italiane proseguono i malori riconducibili al caldo. Come riporta ilrestodelcarlino.it, i soccorritori del 118 hanno dovuto soccorrere persone che hanno avuto malori in casa, in strada e sulle spiagge. Un bagnante, colto da malore, è morto. E’ accaduto sulla spiaggia di Cupra, di fronte alla Chalet Flammini, in pieno centro. La vittima aveva 85 anni e risiedeva con i familiari a Foligno. Leggi anche: Numerosi i malori registrati nella regione italiana: troppo caldo e in fila per ore sotto il sole. Cosa è successo

    E’ morto un uomo mentre passeggiava sulla riva nelle Marche

    Il pensionato stava passeggiando sulla riva del mare con un coetaneo, quando si è sentito male. I bagnini hanno impiegato un defibrillatore portatile, ma non c’è stato nulla da fare per l’uomo. Inutile anche il massaggio cardiaco eseguito dai sanitari della Croce Verde. Il gran caldo ha provocato anche diversi malori. Vediamo in quali zone negli ultimi giorni. Tre malori si sono verificati soltanto a Grottammare, sempre nelle Marche. Il personale del 118 è intervenuto in due appartamenti e in uno stabilimento balneare. C’è stato un collasso anche nella stazione di San Benedetto, dove un viaggiatore nche si trovava sul binario 1 in attesa del treno, ha perso i sensi ed è caduto. L’uomo è stato trasportato al Pronto soccorso per gli accertamenti. Leggi anche: Tragedia al nord Italia, due morti in spiaggia, ecco cosa è accaduto

    Un altro morto nel leccese

    Un turista è morto per un colpo di calore. La tragedia si è verificata nel leccese, precisamente a Torre Lapillo, marina di Porto Cesareo. L’uomo di 82 anni è deceduto in mare nelle scorse ore e molto probabilmente è stato preso da un colpo di calore. L’arresto cardiaco non gli ha lasciato scampo. L’uomo si è accasciato improvvisamente in acqua intorno mentre si trovava vicino alla riva. Il suo decesso è avvenuto sotto gli occhi dei tanti bagnanti presenti, che si sono spaventati e hanno chiamato subito i soccorsi, ma non c’è stato nulla da fare. Leggi anche: Malori sulle spiagge italiane, morta una 60enne, i dettagli 

    CONTINUA A LEGGERE

  • Malori anche in altre Regioni

    A Cervarezza (Reggio Emilia) sono dovuti intervenire i soccorsi a causa di malori. L’episodio più serio ha riguardato un ospite del camping Le Fonti. Si tratta di un uomo di 75 anni che ha evidenziato uno stato confusionale e una graduale perdita di coscienza. Un’altra persona in centro a Cervarezza si è sentita male ma per fortuna non ha avuto sintomi grvi.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Valerio Fioretti

Sono un fisico, meteo appassionato e meteorologo, scrivo da anni notizie sul web. Sono esperto di argomenti che riguardano sport, calcio, salute, attualità, alpinismo, montagna e terremoti.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia