Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 12 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

Maxi evacuazione domani nella città italiana: allestito centro d’accoglienza, ecco cosa sta per accadere e dove

Maxi evacuazione domani nella città italiana: ecco cosa accadrà nelle prossime ore e dove

Maxi evacuazione domani nella città italiana: allestito centro d’accoglienza, ecco cosa sta per accadere e dove
Ultimo minuto
1 di 2
  • Ordigno bellico, maxi evacuazione in città

    Momenti di apprensione per la giornata di domani quando si verificherà una maxi evacuazione nella città italiana. Ne avevamo parlato anche in altri editoriali ma il momento è ormai arrivato. Tra qualche ora oltre 3000 persone dovranno abbandonare le proprie abitazioni per permettere le operazioni necessarie che faranno brillare  l’ordigno ritrovato. Già oggi delimitata la zona rossa, domenica l’evacuazione per circa 3mila residenti a cui faranno poi seguito le operazioni di disinnesco e brillamento. E’ tutto pronto per il piano per il Bomba day come riportato da romatoday.it. in seguito al ritrovamento di un ordigno bellico in un terreno privato di via Galvani, non distantissimo dalla città di Roma. Leggi anche Maxi evacuazioni e blocco del traffico al nord Italia: ecco quando, dove e cosa accadrà

    Evacuazione a Monterotondo, 3000 persone dovranno lasciare le abitazioni

    Ordinanza n.34 firmata con la quale il Sindaco del Comune ha imposto l’evacuazioni al 3000 persone nella giornata di domenica 19 settembre 2021. ” Si dispone l’evacuazione dei residenti e la chiusura di ogni attività economica e commerciale situata in un raggio di 826 metri dal luogo di ritrovamento dell’ordigno dalla mattina di domani fino a cessato allarme”. Le persone che verranno evacuate potranno recarsi in un centro di accoglienza predisposto presso Torre civica di piazza Borrelli sin dalle prime ore di domenica 19 settembre. Serviranno alcune ore ma al massimo nel pomeriggio si pensa che tutti potranno fare rientro nelle proprie abitazioni. Leggi anche: Maxi evacuazione al nord Italia, ecco dove

    Il piano di evacuazione

    Come si verificherà il piano di evacuazione? Alle ore 7:00 avverrà il posizionamento delle Forze dell’Ordine ai posti di blocco delle aree da evacuare mentre alle ore 9.45 si verificheranno le operazioni di allertamento ed evacuazione della popolazione e l’interruzione dei servizi utenze. Alle 10 la chiusura al traffico e la segnalazione con sirena dell’obbligo di evacuare completamente la zona entro le 12.40 al massimo. Un’ora dopo, attorno alle 13.40 il trasferimento presso  la cava Fontana Larga di Riano per le procedure di brillamento. Leggi anche: Come mettere da parte oltre 5000 euro in pochissimo tempo 

    CONTINUA A LEGGERE

  • Ordigno inesploso rinvenuto nella provincia di Lecco

    I ritrovamenti di ordigni bellici inesplosi, in Italia, sono tutt’altro che rari. Proprio alcune settimane fa si sono svolte anche altre operazioni simili e di recente, come riportato da Valsassinanews.com, una bomba è stata ritrovata occasionalmente nel territorio di Pagnona (in provincia di Lecco), a 1800 metri di altitudine. Nella giornata si mercoledì 8 settembre è avvenuto il disinnesco da parte del 10° reggimento Genio Guastatori di Cremona.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. La mia più grande passione resta da sempre la meteorologia, approfondita attraverso la tesi di laurea sperimentale e un master di "Meteorologia Nautica". I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia