Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 12 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

Non chiudono solo i Bancomat: a rischio chiusura anche gli sportelli bancari per scoraggiare l’uso del contante

La chiusura degli sportelli bancari servirà per disincentivare l'uso del contante: i dettagli

Non chiudono solo i Bancomat: a rischio chiusura anche gli sportelli bancari per scoraggiare l’uso del contante
(foto: google)
1 di 2
  • Chiusura Bancomat e sportelli per il prelievo del contante

    Il settore bancario sembra affrontare una vera e propria rivoluzione che cambierà le abitudini di molti italiani e farà anche lievitare i costi di gestione dei conti correnti. Allo scopo di favorire e incentivare l’uso dei bancomat, oltre che delle carte di credito, si prevede la definitiva chiusura degli sportelli Atm in cui è possibile effettuare il prelievo del contante. Del resto anche le iniziative degli ultimi mesi, come ad esempio le lotterie e il cashback, sembrano propendere verso questa nuova tendenza. La finalità è infatti quella di premiare chi fa acquisti con bancomat e carte invece di ricorre al contante. Da leggere anche Conto Cointestato tra coniugi: arriva una rivoluzionaria sentenza della Cassazione

    Crisi degli sportelli e scarsa liquidità in giro

    A risentirne sono soprattutto gli Atm dei vari istituti di credito. Nel giro di poco tempo molte agenzie spariranno completamente per lasciare il posto agli uffici di consulenza. Si attende inoltre la chiusura definitiva degli sportelli bancomat e pertanto sarà necessario rivedere l’intera politica per contenere le ripercussioni negative. L’idea sembra quella di applicare una commissione bassa in caso di prelievo. Questo tipo di operazione potrà essere effettuata presso una banca diversa da quella in cui si ha il conto. In ogni caso tutto resta ancora da definire.

    Diminuzione degli sportelli: quali conseguenze?

    Gli sportelli Atm andranno sempre più a diminuire e questo comporterà maggiori costi di gestione per le banche, visto che si registrerà un forte incremento delle transazioni online, che avverranno anche con strumenti differenti dal classico bancomat o dalle carte di credito. Sono inoltre previste maggiorazioni sulle commissioni applicate ai correntisti, specialmente in caso di prelievi che superano una determinata soglia. L’effetto finale sarà facile da immaginare, ovvero meno contante in giro. Il settore bancario rischia quindi un duro colpo. CONTINUA A LEGGERE..

  • Sportelli bancomat in estinzione

    A breve si attende quindi un profondo cambiamento che interesserà il settore bancario, con tutta una serie di ripercussioni a carico dei correntisti, chiamati ad effettuare maggiori transazioni online, vista la scarsità di contante e le difficoltà nel poter prelevare denaro dagli sportelli. Le istituzioni, entro la fine del 2021, dovranno decidere quali decisioni adottare. L’interno comparto organizzativo rischia di compromettere in modo serio molte dinamiche. Si teme inoltre una conseguenza inevitabile, ovvero l’aumento delle spese di gestione dei conti correnti che graveranno direttamente sui cittadini.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Marco Antonio Tringali

Coltivo da anni la passione per la scrittura e per i social network. La ricerca della verità, purchè animata da onestà intellettuale, è una delle mie sfide. Scrivo da diversi anni per importanti siti di informazione che mi danno l'opportunità di dare sfogo alla mia passione innata per il giornalismo.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia