Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 21 Gennaio
Scarica la nostra app
Segnala

Pensioni, in arrivo riduzioni importanti agli assegni: i nuovi coefficienti

In arrivo nel 2021 tagli agli assegni pensionistici: tutto ciò che c'è da sapere sul nuovo provvedimento

Pensioni, in arrivo riduzioni importanti agli assegni: i nuovi coefficienti
Foto PixaBay
1 di 2
  • Pensioni, in arrivo riduzioni importanti agli assegni: ecco i nuovi coefficienti

    Previsti tagli per le pensioni 2021 che potrebbero sfiorare fino a 170 euro all’anno, secondo i calcoli e le analisi presentati dalla Uil. Tutto questo proprio a causa dell’avvenuta modifica che interessa i coefficienti legati alla speranza di vita. La categoria maggiormente penalizzata sarà quella dei lavoratori che sono assoggettati al sistema contributivo. Il taglio sull’importo lordo mensile, invece, si mantiene più contenuto per tutti coloro che entreranno in pensione con il sistema misto, ovvero per quei lavoratori avevano maturato meno di 18 anni di contributi alla fine del 1995. In questo caso parte della quota pensionistica verrà calcolata con il sistema retributivo. CASHBACK DI STATO: LE NUOVE REGOLE PER IL 2021

    Pensioni 2021: i tagli previsti sul calcolo retributivo

    Il totale dell’assegno previdenziale è stato ridotto tenuto conto delle modifiche ai coefficienti di trasformazione. Il taglio riguarda unicamente il sistema contributivo. Nello specifico il coefficiente è stato cambiato in relazione all’adeguamento alla speranza di vita. Tutto questo avviene in quanto i coefficienti di trasformazione diminuiscono progressivamente, al fine di bilanciare gli effetti positivi che l’allungamento della vita avrebbero sul rateo. Come previsto dalla Uil, i tagli determinano una riduzione degli assegni compresa fra 100 e 170 euro. La riduzione interessa le pensioni che vengono calcolate con il sistema contributivo e in particolare anche i nuovi pensionati che che hanno optato per l’opzione donna. Il contribuente che nel 2021 accede alla pensioni all’età di 67 anni riceverà circa 100 euro in meno, importo spalmato sugli assegni mensili lordi di 1500 euro. L’importo totale di 19,614 previsto per il 2020, passerà così a 19,513 euro nel 2021. BOLLO AUTO 2021, NIENTE STANGATA: ECCO CHI NON DOVRÁ PAGARLO

    Riduzione assegni previdenziali 2021

    Vista la riduzione dei coefficienti di trasformazione, tutti coloro che percepiscono un rateo mensile pari a 2000 euro riceveranno circa 136 euro in meno sul totale complessivo stabilito per il 2021 rispetto a quanto era stato previsto l’anno precedente. Chi perderà fino a 170 euro sono invece i pensionati a cui vengono accreditati 2500 lordi al mese. In buona sostanza maggiore è il valore lordo dell’assegno pensionistico e più elevato sarà il conseguente taglio previsto per il 2021. Le penalizzazioni non mancano anche nel caso di uscita dal lavoro ad un’età bassa. A titolo di esempio, basti pensare che chi ha 62 anni, rispetto al 2020, perderà 70 euro lordi su un assegno pensionistico mensile di 1500 euro. Il taglio è invece di 94 euro per chi riceve 2000 euro lordi. La riduzione di 117 euro, infine, è prevista per tutti quei pensionati che ricevono 2500 lordi circa al mese. CARTELLE ESATTORIALI, SI VA VERSO UNA NUOVA ROTTAMAZIONE: TUTTE LE NOVITÁ

    CONTINUA A LEGGERE

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Meteo  – Festività dal sapore invernale sull’Italia, seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale YouTube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Marco Antonio Tringali

Chitarrista per hobby, coltivo da anni la passione per la scrittura e per i social network. La ricerca della verità, purchè animata da onestà intellettuale, è una delle mie sfide. Scrivo da diversi anni per alcuni siti di informazione che mi danno l'opportunità di dare sfogo alla mia grande passione innata per il giornalismo. Amo scrivere di politica, economia (adoro i testi di Stigliz e i saggi di Rampini), salute, attualità e sport. Spero di poterne fare un mestiere in grado di darmi stabilità e certezze. L'idea che ho della vita la condenso in una metafora tratta dal volley: se la vita ti pone davanti ad un muro, affrontalo con le mani alzate...

SEGUICI SU: