Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 25 Gennaio
Scarica la nostra app
Segnala

Rc Auto, rivoluzione in arrivo: ecco i preventivi trasparenti

Rc Auto, in arrivo delle interessanti novità che potrebbero rappresentare una svolta nel rapporto tra assicuratore e assicurato

Rc Auto, rivoluzione in arrivo: ecco i preventivi trasparenti
Rc Auto, le ultime novità
1 di 2
  • Rc auto, ecco quali saranno le novità che riguarderanno la polizza obbligatoria per le auto

    Un nuovo provvedimento del Ministero dello Sviluppo economico ha cercato di fare un po’di chiarezza nel settore delle assicurazioni per le auto. L’Rc auto si avvia perciò, ad un cambiamento nel prossimo 2021. Le spese degli automobilisti sono molte fra benzina, bollo, manutenzione e assicurazione sono le tante voci che incidono sul badget familiare. Tra queste spese obbligatorie c’è la polizza Rc auto che è stata introdotta nel nostro Paese nel 1969. La legge n.990 di quell’anno, infatti ha stabilito che, per potere circolare, era indispensabile avere un’assicurazione. Leggi anche In arrivo un bonus da 1000 euro per alcune categorie di lavoratori. 

    Il nodo legato alle coperture previste

    Da quando fu resa obbligatoria l’Rc auto  i cittadini si sono mossi nella giungla delle proposte delle diverse assicurazioni per riuscire a stipulare il contratto più conveniente. È innegabile che l’Rc auto sia una garanzia importante per gli automobilisti che, con la polizza, coprono i danni causati a terzi con il proprio veicolo. È però certo che spesso, a fronte di un premio versato, non si comprende con chiarezza le coperture offerte. Negli anni infatti, sono sorte ad esempio le assicurazioni auto a consumo che prevedono il pagamento del premio annuale sulla base del numero di chilometri effettivamente percorsi dal contraente nel corso dell’anno di copertura.

    Un nuovo rapporto tra compagnie assicurative e assicurati

    Tra le altre novità presenti sul mercato ci sono da alcuni anni, i contratti che non prevedono il risarcimento se il danno è al di sotto di una certa cifra. Si deve perciò, prestare molta attenzione alla proposta di contratto per essere certi di essere a conoscenza di tutti gli elementi contenuti nel documento. Il Ministero dello Sviluppo economico ha perciò deciso di intervenire per regolamentare in modo chiaro, il rapporto tra compagnie assicurative e assicurato. Il cambiamento rappresenta un aiuto per gli automobilisti nella scelta tra i diversi preventivi. CONTINUA A LEGGERE

  • Le nuove regole stabilite dal Ministero dello Sviluppo economico – Mise

    I contratti delle diverse compagnie erano diversi gli uni dagli altri, cioè ogni assicurazione predisponeva un proprio modello che spesso, aveva una difficoltà di lettura. Il decreto del Mise ha introdotto una piccola rivoluzione. Il provvedimento stabilisce che dal prossimo 30 aprile, agli automobilisti dovranno essere presentati i preventivi di spesa redatti attraverso nuovi modelli omogenei. Questi sono più trasparenti e quindi, facilmente leggibili. Il Mise perciò ha fornito le diverse assicurazioni di un modello elettronico base, obbligatorio che dovrà essere inserito in un preventivatore. Le compagnie, perciò dovranno attenersi ad un contratto base che permetterà agli automobilisti di fare un confronto immediato tra le diverse proposte. Con il nuovo contratto predisposto da Ministero, si evitano perciò brutte sorprese e si rende più trasparente il rapporto tra assicuratore e assicurato, un vantaggio per tutti.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Marco Antonio Tringali

Chitarrista per hobby, coltivo da anni la passione per la scrittura e per i social network. La ricerca della verità, purchè animata da onestà intellettuale, è una delle mie sfide. Scrivo da diversi anni per alcuni siti di informazione che mi danno l'opportunità di dare sfogo alla mia grande passione innata per il giornalismo. Amo scrivere di politica, economia (adoro i testi di Stigliz e i saggi di Rampini), salute, attualità e sport. Spero di poterne fare un mestiere in grado di darmi stabilità e certezze. L'idea che ho della vita la condenso in una metafora tratta dal volley: se la vita ti pone davanti ad un muro, affrontalo con le mani alzate...

SEGUICI SU: