Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 20 Settembre
Scarica la nostra app
Segnala

Reddito di Cittadinanza 2019: prime tessere elettroniche già in stampa

Reddito di Cittadinanza 2019: in stampa le prime tessere
1 di 3
  • Anche se la legge non ancora è ufficiale, il Reddito di Cittadinanza 2019 è stato già avviato con la stampa delle prime tessere

    Reddito di Cittadinanza 2019: in stampa le prime tessere

    Reddito di Cittadinanza 2019: Di Maio annuncia la stampa delle prime tessere elettroniche

    Si avvicina l’ufficializzazione del Reddito di Cittadinana 2019, il sussidio per le fasce di cittadini più deboli e capo saldo del programma elettorale del MoVimento 5 Stelle nel corso dell’ultima campagna elettorale. Il progetto sta per diventare legge e, come ha confermato il viceministro italiano Luigi Di Maio, le prime carte elettroniche rilasciate su base Isee, che avranno il valore di carte di credito in cui saranno versati gli importi previsti dalla nuova misura a sostegno del reddito, sono già in stampa. Anche se la legge che ufficializza il Reddito di Cittadinanza non è stata ancora emanata, le risorse per finanziare il Reddito di Cittadinanza 2018 sono già state reperite e, a inizio primavera, dovrebbero essere erogati i primi assegni ai cittadini.

    I contrasti tra M5S e Lega sulla natura della prestazione

    E’ vero che l’attuale legge di Bilancio, che ha istituito il reddito di cittadinanza, ha previsto lo stanziamento di soli 9 miliardi annui a partire dal 2019 in previsione di nuovi interventi normativi che regolamenteranno la misura, consentendole di poter entrare in vigore almeno nei primi mesi del nuovo anno. Rimane ancora vivo il dibattito tra le due forze di governo, M5S e Lega, sulla natura della prestazione a sostegno del reddito. Il partito di Salvini vorrebbe evitare che questa misura possa avere i contorni di un sussidio puramente assistenziale, trasformandolo in un assegno che verrebbe versato alle aziende che si occuperanno di formare e riqualificare il disoccupato. Sarà successivamente l’impresa ad erogare la somma al destinatario, che al termine del periodo di formazione-lavoro verrebbe assunto dalla stessa azienda o comunque rientrare nel mercato del lavoro con un curriculum migliore.

  • L’entità del sussidio

    Il M5S invece ribadisce la propria formula di Reddito di Cittadinanza 2018 con erogazione sulla tessera elettronica dei 780 euro mensili. Come lo ha definito Luigi Di Maio, sarà “il più grande investimento in capitale umano” nella storia dell’Italia.

    Non si dovrà presentare domanda

    Il sussidio verrà erogato in base all’ISEE e non al reddito personale e avrà una durata di tre anni. La prima verifica sulla persistenza dei requisiti sarà effettuata dopo i primi 18 mesi. Sarà previsto un percorso di reinserimento lavorativo e se il sussidiato rifiuterà tre proposte di lavoro eque, che giungeranno dai Centri per l’Impiego, decadrà dal beneficio. Le tessere elettroniche verranno direttamente spedite a casa degli aventi diritto. Non occorrerà presentare domanda cartacea, ma si dovrà compilare una scheda su un portale al quale si accederà mediante l’identità digitale.

  • Previsioni meteo sabato 24 novembre 2018

    Le previsioni meteo della tua località

    Aggiornato da Marco Reda

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Marco Antonio Tringali

Chitarrista per hobby, coltivo da anni la passione per la scrittura e per i social network. La ricerca della verità, purchè animata da onestà intellettuale, è una delle mie sfide. Scrivo da diversi anni per alcuni siti di informazione che mi danno l'opportunità di dare sfogo alla mia grande passione innata per il giornalismo. Amo scrivere di politica, economia (adoro i testi di Stigliz e i saggi di Rampini), salute, attualità e sport. Spero di poterne fare un mestiere in grado di darmi stabilità e certezze. L'idea che ho della vita la condenso in una metafora tratta dal volley: se la vita ti pone davanti ad un muro, affrontalo con le mani alzate...