Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Sabato 22 Febbraio
Scarica la nostra app
Segnala

Scontro frontale tra due auto, incredibile incidente vicino Bari: 8 feriti tra cui un bambino

Tremendo scontro frontale tra due auto (in una c'era un bambino di due anni): feriti e attimi di paura | Cosa è successo

soccorsi
IMMAGINE REPERTORIO: soccorsi in azione per incidente in provincia di Sondrio con sei vittime. Dicembre 2018, fonte Ansa
1 di 3
  • METEO TURI 18 GENNAIO 2020

    A Turi cieli sereni o poco nuvolosi nella giornata di sabato 18 gennaio 2020, con tendenza a copertura nuvolosa in aumento, rischio molto basso di precipitazioni. Le temperature, stazionarie, si attestano tra 3 e 11.4 gradi centigradi. I venti spireranno da N e sono previsti compresi tra 5 e 12 km/h.

    Scontro frontale tra due auto, incredibile incidente vicino Bari: 8 feriti tra cui un bambino

    Tragedia sfiorata nelle scorse ore a Turi, in provincia di Bari: come riportato da AgoraBlog.it, due automobili si sono scontrate generando un incidente frontale pazzesco. Un “botto” pazzesco che ha fatto temere il peggio ai conducenti e ai passeggeri delle auto. Si registrano ben 8 feriti, tra cui un bambino di soli due anni.

    Cosa è successo

    Una Fiat Punto con a bordo 5 ragazzi e una Citroen Saxo con un uomo, una donna e un bambino piccolo, riporta AgoraBlog.it, si trovavano in direzione opposte su via Scarnera, in pieno centro di Turi, quando uno dei due veicoli ha invaso l’altra corsia e si è schiantato contro l’altra vettura. Immediato l’intervento dei soccorsi, con i “protagonisti” dell’incidente trasportati al Policlinico e all’Ospedale “Di Venere” di Bari: hanno tutti riportato delle ferite e contusioni ma nessuno di loro è in pericolo di vita. É stata aperta un’indagine per ricostruire l’incidente.

  • Autobus si è ribaltato in Colombia ed è finito in un burrone

    Ben più grave invece l’incidente avvenuto nei giorni scorsi nel comune di Sucre, Santander, in Colombia, dove – come riportato da “Elespectador.com”- un autobus intercomunale della compagnia Ricaurte, che viaggiava dal comune di La Belleza a Barbosa, apparentemente a causa di un problema ai freni, si è ribaltato, finendo per cadere in un burrone di circa 100 metri.

    Ci sono almeno 7 morti e 20 feriti

    Il bilancio dell’incidente e drammatico: al momento vi sono almeno 7 morti, tra cui un minore, e circa 20 feriti. Come riportato da “Elespectador.com”, il sindaco di Sucre, Carlos Julio Marin, ha dichiarato: “E’ una tragedia, quando siamo venuti a conoscenza dell’incidente, abbiamo subito lanciato l’allarme, informando la polizia e gli ospedali. Sul posto sono state inviate ambulanze e assistenti infermieristici“. Anche il governatore di Santander, Mauricio Aguilar, ha inviato le sue condoglianze alle famiglie delle vittime, chiedendo al personale degli ospedali, alla polizia e ai soccorsi tutto il supporto possibile per i feriti. Va sottolineato, inoltre, come sull’autobus abbia lasciato la città di El Rubí con circa 35 persone a bordo, ma al momento non si conosce ancora l’esatto numero di persone che stavano viaggiando sul veicolo al momento dell’incidente.

  • Tra le vittime anche due bambini

    In queste ore, dunque, la Colombia è sconvolta per il drammatico incidente che ha riguardato un autobus: il mezzo si è ribaltato – probabilmente a causa di problemi ai freni – finendo per precipitare in un burrone. Il bilancio della tragedia è davvero drammatico: 7 persone sono morte, tra le quali un bambino, ed altre 20 hanno riportato delle ferite. Di seguito potrete vedere un video che mostra le immagini del bus in fiamme, ripreso da “Noticias Caracol”.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Marco Reda

Giornalista pubblicista dal 2013, esperto e specializzato in calcio e altri sport ma anche spettacoli tv, attualità, cronaca, salute e alpinismo. Musicista semi professionista, batterista e cantante dall'infanzia. Tifoso e appassionato della AS Roma ma anche di serie tv e cinema.

SEGUICI SU: