Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 12 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

Sostanza irritante nell’aria, maxi evacuazione all’Ikea in provincia di Milano: tre donne in ospedale. Ecco cos’è successo

Nelle scorse ore la presenza di una sostanza irritante nell'aria ha portato all'evacuazione di circa mille clienti all'Ikea di Corsico, in provincia di Milano. Tre donne intossicate

Sostanza irritante nell’aria, maxi evacuazione all’Ikea in provincia di Milano: tre donne in ospedale. Ecco cos’è successo
Sostanza irritante nell'aria, maxi evacuazione all'Ikea in provincia di Milano: tre donne in ospedale. Ecco cos'è successo - Foto wikimedia
1 di 2
  • Mille clienti evacuati dall’Ikea di Corsico per la presenza di una sostanza irritante nell’aria

    Attimi di paura, nelle scorse ore, in provincia di Milano: la presenza di una sostanza irritante percepita nell’ambiente, infatti, ha portato all’evacuazione di circa mille persone presenti in un negozio. È quanto accaduto, come riporta Sky Tg24, all’Ikea di Corsico: come riferito dai Vigili del Fuoco, circa mille clienti presenti nel negozio sono stati fatti uscire all’esterno per consentire l’intervento delle squadre dei tecnici del nucleo Nbcr. Leggi anche Boato e poi il crollo di un grattacielo di 21 piani: almeno 7 morti, feriti e dispersi in Nigeria. Operazioni di soccorso ancora in atto

    L’ipotesi sulla sostanza

    Sul posto anche alcune ambulanze, accorse per soccorrere le persone che hanno avvertito un malessere alle vie respiratorie a causa della presenza di questa sostanza. I carabinieri si sono messi al lavoro per risalire alla sostanza presente nell’aria: potrebbe essere uno spray al peperoncino. L’allarme è poi rientrato nel pomeriggio: come spiegato dall’azienda, sono state prontamente attivate le procedure di sicurezza e informate le autorità competenti, intervenute sul posto. Leggi anche Paura in volo al Nord Italia, aereo con problemi costretto ad atterraggio d’emergenza: ecco cosa è successo

    La nota dell’azienda

    Sono state le autorità competenti, dopo le dovute verifiche, a dare ai clienti la possibilità di rientrare in negozio: “La situazione è al momento sotto controllo. La priorità di Ikea è sempre la sicurezza e la salute dei propri co-worker, clienti e fornitori e per questo continueremo a collaborare con le autorità per identificare le cause dell’accaduto” che al momento sono ancora ignote. Solo indagini più approfondite potranno fare chiarezza su quanto successo. Leggi anche Serie di intossicazioni, un morto e persone in ospedale: ecco cosa è accaduto al nord Italia

    CONTINUA A LEGGERE

  • Tre donne intossicate

    La presenza di questa sostanza irritante nell’aria ha creato disagi ma non solo: tre donne con sintomi da intossicazione, infatti, sono state portate in ospedale dal personale del 118. Si tratta di una ragazza di 22 anni, una di 24 e un’altra di 35 anni. Le tre donne non sono in gravi condizioni. Altre otto persone sono state visitate ma per loro non c’è stato bisogno di un trasferimento in ospedale.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Biagio Romano

Classe '93, napoletano di nascita, interista di fede. Scrivo sul web da quando avevo 16 anni: prima per hobby, poi per lavoro. Curioso di natura, amo le sfide (soprattutto vincerle). Mi affascinano il mondo dell'informazione e quello della comunicazione.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia