Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 18 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

Surfista a tu per tu con un enorme squalo in acqua: il video di cosa è successo

Andy Johnston, surfista australiano, si è a ritrovato a tu per tu con uno squalo mentre si trovava in acqua: cosa è successo al ragazzo

Surfista a tu per tu con un enorme squalo in acqua: il video di cosa è successo
Foto YouTube
1 di 3
  • Surfista a tu per tu con un enorme squalo in acqua: il video di cosa è successo

    Quella giornata, il 21 settembre 2020, il surfista Andy Johnston se la ricorderà per sempre: il giovane australiano è rimasto coinvolto in un’incredibile disavventura che però ha avuto, e avrà, l’occasione di raccontare da sopravvissuto. Johnston si trovava ad Esperance (a sud di Perth) nelle meravigliose acque della West Beach insieme ad amici surfisti quando all’improvviso si è accorto di trovarsi proprio sopra ad un enorme squalo. Fortunatamente l’animale non ha attaccato il ragazzo, che ha quindi potuto ammirarlo da vicino anche se con un po’ di batticuore. Questo non è il primo episodio di surfisti o nuotatori che si ritrovano a tu per tu con uno squalo. In altri casi le conseguenze sono state peggiori…

    Squalo attacca e sbrana un bagnante in Australia: ecco cosa è successo

    Ancora un’altra tragedia ha funestato le acque di una spiaggia australiana. Un uomo è morto sbranato dai denti acuminati e affilati di uno squalo in Australia, mentre stava navigando a bordo del proprio surf sulla costa. Alcuni testimoni, secondo quanto riferiscono le fonti di stampa locali, hanno riferito che l’uomo è stato prima attaccato e poi sbranato da uno squalo lungo circa tre metri. L’incidente è avvenuto nella mattinata australiana quando a Salt Beach, dove è avvenuto il tragico incidente, erano ancora le 10 di mattina. La spiaggia che si trova nel South Kingscliff, è stata già teatro di altre tragedie simili in passato.

    Inutili i tentativi dei bagnanti di liberare l’uomo dalle fauci dello squalo

    Nella città che si trova a poco più di un’ora di auto a sud dalla città di Brisbane, sono tantissimi i surfisti che ogni giorno navigano le acque cristalline della spiaggia di Salt Beach. Al momento non sono state ancora diffuse le generalità dell’uomo sbranato dal possente squalo. La polizia locale ha riferito che molti altri surfisti sono venuti in suo aiuto e avrebbero cercato di contrastare la furia omicida dello squalo, prima di condurre il corpo straziato dell’uomo a riva. Da subito si è capito che la vittima aveva riportato gravissime lesioni alla gamba sinistra e, a quanto pare, sarebbe deceduto sul posto.

  • La spiaggia è stata chiusa dalle autorità locali

    Gli agenti del distretto di polizia di Tweed / Byron si metteranno in contatto con il Dipartimento della Primary Industry per indagare sulle circostanze della morte” ha dichiarato la Forza di polizia del Nuovo Galles del Sud in una dichiarazione sui social media. Le autorità locali intanto hanno chiuso le spiagge tra Kingscliff e Cabarita per 24 ore e l’area è stata sgombrata da nuotatori e surfisti da ufficiali del Marine Area Command e del Surf Livesavers locale. Questo è il terzo attacco mortale di squalo in Australia quest’anno. Si tratta ormai di un fenomeno che sta divampando e che richiederà a breve un intervento importante per proteggere l’incolumità di surfisti, sub e bagnanti.

  • I tragici precedenti di quest’anno

    A gennaio, un subacqueo di 57 anni di nome Gary Johnson era stato dilaniato dai morsi di uno squalo vicino a Esperance al largo della costa occidentale dell’Australia e ad aprile, un ranger del Queensland di 23 anni di nome Zachary Robba è stato ucciso al largo della costa nord-occidentale dell’isola sulla Grande barriera corallina .

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Valerio Fioretti

Sono un fisico, meteo appassionato e meteorologo, scrivo da qualche anno notizie sul web. Sono esperto di argomenti che riguardano sport, calcio, salute, attualità, alpinismo, montagna e terremoti. Mi piace molto praticare sport e seguire anche eventi sportivi sia dal vivo che in tv. Amo leggere, viaggiare, andare a correre. Una vera e propria passione è quella per i fumetti, in particolare colleziono quelli di Tex Willer.

SEGUICI SU: