Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 18 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

Tragedia al nord Italia sulle montagne trentine: escursionista scivola dal sentiero e muore

Tragedia al nord Italia, in montagna: uomo scivola dal sentiero e precipita per diversi metri. Inutili i soccorsi in zona

Tragedia al nord Italia sulle montagne trentine: escursionista scivola dal sentiero e muore
Uomo precipita da un sentiero e muore, inutili i soccorsi
1 di 3
  • Previsioni meteo Trento

    Tempo tutto sommato stabile in zona grazie alla protezione dell’anticiclone ancora per le prossime 24 ore. Nubi di passaggio ma per lo più innocue si alterneranno a spazi soleggiati anche ampi. Situazione buona anche nella giornata di domani con temperature comprese tra 2 e 12 gradi. Probabile cambiamento a partire dalla giornata di venerdì con prime piogge. Ventilazione generalmente occidentale ma con tendenza a disporsi dai quadranti meridionali, la visibilità risulterà generalmente ottima.  TEMPESTE DI GRANDINE E TORNADO IN SUD AFRICA, CI SONO MORTI

    Tragedia in montagna in Trentino: uomo scivola dal sentiero e muore

    Ennesima tragedia nelle scorse ore in montagna al nord Italia. Giornata tragica in Trentino, dove un escursionista ha perso la vita a cima Costaccia, nella zona dell’Adamello, sul versante della Val Rendena. Come riportato da trentotoday.it, un uomo è scivolato da un sentiero ed è precipitato perdendo la vita. L’allarme è scattato attorno alle ore 14 e l’intervento del Soccorso Alpino è durato diverse ore. Immediati sono stati i soccorsi intervenuti in zona e purtroppo una volta giunti sul posto i soccorritori non hanno potuto fare altro che constatare il decesso e provvedere poi al recupero piuttosto difficile della salma, visto il luogo non facile da raggiungere. L’uomo si trovava in compagnia dell’amico che ha allertato poi i soccorsi. Niente da fare per la vittima che è precipitata per circa 200 metri e l’impatto con le rocce non gli ha lasciato scampo. Leggi anche: TRAGEDIA IN UNA SCUOLA A PALERMO, MUORE BAMBINA DI 10 ANNI

    Tragedia in montagna: uomo scivola e finisce in un canalone

    Ennesima tragedia nelle ultime ore al nord Italia e ancora una volta in montagna. Purtroppo sono molti gli incidenti di questo tipo che si sono verificati in Italia nelle ultime settimane. Purtroppo, come si legge su primalavaltellina.it, un uomo 64enne è morto dopo essere precipitato in una zona montana di Forcola, sopra l’abitato di Selvetta. L’allarme è scattato nella tarda mattinata di oggi e un elicottero è decollato dalla base di Caiolo per recarsi in zona. Vista però l’area particolarmente impervia è stato richiesto l’intervento anche del soccorso alpino di Morbegno e dei Vigili del Fuoco per raggiungere appunto il luogo dell’incidente. Da chiarire adesso nel dettaglio quanto è accaduto. Leggi anche: TRAGEDIA NEL NAPOLETANO, DONNA PRECIPITA DAL BALCONE

  • Tragedia a Filogaso, muoiono fulminati due uomini

    Purtroppo riportiamo un’altra tragedia avvenuta nei giorni scorsi in Calabria, dove due uomini sono morti folgorati a Filogaso, in provincia di Vibo Valentia. Una terribile tragedia che ha sconvolto l’intero comune calabrese. Purtroppo non c’è stato scampo per i due uomini e secondo quanto si legge su strettoweb.com, le vittime erano intente a sistemare alcune grondaie del comune quando avrebbero messo le mani in alcuni fili elettrici. Purtroppo i due uomini sono morti subito folgorati. Immediati sono stati i soccorsi intervenuti in zona, sul posto sono arrivate anche le forze dell’ordine ed i medici del 118.

  • Seguiteci come sempre sulla nostra pagina

    Potete restare sempre aggiornati con notizie di attualità, meteo, scienza e salute sulla nostra pagina. Noi vi ricordiamo come sempre di seguirci sulla nostra pagina e sul sito meteo e di non perdere tutte le altre notizie, oltre che a visitare e ad iscrivervi anche sul nostro canale Youtube.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

SEGUICI SU: