NanoPress

Uragano Michael si abbatte sulla Florida, almeno 2 morti e 900mila persone senza energia elettrica

  • Uragano Michael: è allerta massima in Florida. Sarà l’Uragano più forte a raggiungere questa zona dopo Katrina. 8.5 milioni di persone in pericolo

    Uragano Michael, allerta massima in Florida: la tempesta ha raggiunto categoria 4 - Aggiornamenti in tempo reale

    Uragano Michael, allerta massima in Florida: la tempesta ha raggiunto categoria 4 – Aggiornamenti in tempo reale, foto: Orlando Sentinel

    Uragano Michael si abbatte sulla Florida, almeno 2 morti e 900mila persone senza elettricità

    23:40 L’uragano Michael si è ora diretto verso la Georgia e sembra aver perso consistenza anche se la forza distruttiva rimane ancora tanta. Sono 5 le persone morte accertate. Si tratta dell’uragano più potente degli ultimi 80 anni ad aver colpito la Florida.

    20:04 Dopo aver causato danni incalcolabili, l’uragano Michael – il terzo più forte a colpire la terraferma degli Stati Uniti – è stato declassato a tempesta tropicale, ma l’allerta rimane alta mentre attraversa South e North Carolina. Sono quasi 900.000, tra Florida, Giorgia, Alabama, South e North Carolina, le persone rimaste senza luce.

    12:54, L’Uragano Michael, si è abbattuto sulla zona sud-est degli Stati Uniti causando almeno due morti secondo le prime stime. Migliaia di persone sono al buio. Le 2 vittime sono una bimba di 11 anni, uccisa in Georgia da un albero caduto sulla sua casa e un uomo, che è stato schiacciato dal tetto della propria abitazione in Florida.

    07:14, ci sarebbe almeno un morto e 380.000 persone sarebbero senza elettricità, secondo il primo bilancio del passaggio dell’uragano Michael in Florida.

    Ore 23:00  L’uragano Michael ha toccato terra in Florida nella Panhandle, vicino a Panama City. L’uragano ha raggiunto quasi categoria 5, la più potente, con venti a oltre 249 km orari.

    Ore 19:30  Gli esperti del National Hurricane Center hanno emesso un bollettino straordinario: Michael potrebbe salire addirittura a categoria 5 (dall’attuale categoria 3) quando a breve arriverà in Florida.

    L’uragano Michael ha raggiunto categoria 4. La tempesta si trova molto vicina alla Florida (a meno di 300 chilometri). I venti spirano fino a 210 km/h. L’ultimo bollettino ufficiale ha localizzato l’uragano 275 chilometri a sud-sudovest di Apalachicola e 290 chilometri a sud-sudovest di Panama City. La tempesta viaggia alla velocità di 19 km/h. Sarà l’uragano più forte a raggiungere questa zona degli USA in 13 anni, dopo il passaggio di Katrina del 2005. Al suo passaggio in America Centrale, Michael ha provocato 13 vittime tra El Salvador, Honduras e Nicaragua.

    L’uragano colpirà la Florida in giornata (intorno alle ore 20:00 italiane). Il Centro nazionale uragani ha definito l’uragano Michael estremamente pericoloso. Il governatore della Florida Rick Scott ha esortato gli abitanti ad evacuare le aree costiere al più presto, mentre in Georgia il governatore Nathan Deal ha dichiarato lo stato di emergenza preventiva per 92 contee. Complessivamente 8.5 milioni di persone saranno in pericolo, è a rischio anche l’Alabama. Il suo impatto potrebbe essere catastrofico, a causa dei fortissimi venti, le possibili mareggiate e le intense precipitazioni. […]

  • La zona più avanzata dell’uragano, che ha un diametro di 600 chilometri, è già giunta sulle coste nord-occidentali della Florida dove per 500 mila abitanti è stata ordinata l’evacuazione da parte del governatore Rick Scott. La traiettoria dell’uragano Michael potrebbe successivamente interessare anche le aree di Nord e Sud Carolina che sono state già colpite dall’uragano Florence a settembre.

  • URAGANO MICHAEL punta la Florida con venti fino a 200 km/h

    Cerca qui le previsioni meteo della tua località

    A cura di Valerio Fioretti

Seguici su:
Facebook
Google Plus
Twitter