Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 13 Ottobre
Scarica la nostra app
Segnala

Forte scossa di terremoto M 5.6 colpisce zona sismica: si muove la terra per diverse centinaia di km. Dati EMSC del sisma in Indonesia

Forte scossa di terremoto M 5.6 colpisce zona sismica: diffusi i dati ufficiali EMSC del sisma in Indonesia

Terremoto colpisce l'Indonesia, dati EMSC
1 di 3
  • Terremoto M 5.6 in zona sismica

    La terra sta continuando  muoversi intensamente, moltissime le scosse registrate nel mondo nel corso delle ultime ore e non soltanto nel Pacifico che come sappiamo risulta essere una zona altamente sismica. Alcune scosse sono state registrate anche in Medio Oriente dove la terra è tornata a tremare intensamente dalla giornata di ieri quando una scossa M 5.1 ha colpito il nord dell’Iran provocando crolli e numerosi feriti. Nella giornata di ieri una scossa M 6.1 ha colpito l’Indonesia, mar di Banda ed oggi un’altra violenta scossa, M 5.6 ha colpito il Paese, la zona di Kepulauan Talud. Vediamo di seguito la localizzazione del sisma che ha colpito l’Indonesia, secondo quanto riportato dal sito EMSC.

    Forte terremoto M 5.6 in Indonesia

    Nella giornata odierna, mercoledì 9 settembre 200, la terra è tornata a tremare intensamente in diverse zone del Pacifico, soprattutto in Indonesia. In verità in alcune zone non ha mai smesso di tremare ma questa mattina una forte scossa M 5.6 ha sorpreso la zona di Kepulauan, Talud. Moltissime le segnalazioni di avvertimento ma al momento non sono riportati danni, anche se la scossa è stata molto violenta in particolare nelle aree prossime all’epicentro. Secondo quanto riportato dall’EMSC il terremoto ha avuto un ipocentro fissato a 38 km e un epicentro localizzato a 190 km SE of Sarangani, Philippines / pop: 7,500, 271 km SE of General Santos, Philippines / pop: 679,000. Restiamo in Indonesia dove nella giornata di ieri una fortissima scossa di terremoto ha colpito il mar di Banda, M 6.1. Vediamo nel dettaglio la localizzazione del sisma.

    Terremoto M 6.1 colpisce il mar di Banda, Indonesia

    Nelle ultime 48 ore sono state molte le forti scosse in Indonesia e in particolare nella giornata di ieri un forte terremoto ha colpito il mar di Banda. Secondo quanto riportato dall’EMSC, il sisma ha avuto un epicentro collocato a 194 km SE of Amahai, Indonesia / pop: 47,600 / local time: 09:45:21.7 2020-09-08, 218 km ESE of Ambon, Indonesia / pop: 355,000 / local time: 09:45:21.7 2020-09-08. Il raggio di percezione del terremoto è stato di ben oltre 400 km, diverse segnalazioni ma non risultano esserci danni. L’Indonesia si posiziona sul bordo di importanti faglie tettoniche come la placca pacifica, l’eurasiatica e quella australiana ed inoltre è un paese caratterizzato da diversi vulcani attivi.  SERIE DI TERREMOTI NEL PACIFICO

  • Terremoto M 5.1 colpisce il Medio Oriente

    Torniamo quindi in Medio Oriente dove nelle ultime ore una forte scossa di terremoto ha provocato crolli e feriti in Iran.  Come si legge su ansa.it, ben trentaquattro persone sono rimaste ferite a causa di un terremoto di magnitudo 5.1 che ha scosso la città iraniana di Ramian, situata nella provincia nord-orientale del Golestan. Al momento della scossa si sono avuti crolli e momenti di panico nella popolazione, tantissime le persone che si sono riversate in strada.  Il terremoto, ha avuto una profondità di circa 9 km e le squadre di soccorso sono state immediatamente inviate nelle aree colpite dal sisma. Almeno 34 i feriti ma fortunatamente non si registrano vittime a seguito della forte scossa di terremoto.

  • Seguiteci sulla nostra pagina

    Vi ricordiamo che potete restare aggiornati sempre con noi e non dimenticate di seguirci sulla nostra pagina. Infatti, su Centrometeoitaliano.it trovate  tutti gli aggiornamenti in diretta sulla situazione sismica sia in Italia che nel mondo.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

SEGUICI SU: