Martedì 20 Agosto
Scarica la nostra app
Segnala

Trasformare il rame in oro? Ora è possibile. Ma c’è un trucco…

Dal rame all'oro, ecco come
Rame che diventa oro: i risultati dello studio - Foto Termometro Politico
1 di 3
  • Dal rame all’oro, il nuovo metodo sperimentato da alcuni scienziati cinesi: purtroppo, però, non permetterà a nessuno di arricchirsi. Ecco le possibili applicazioni

    Dal rame all'oro, ecco come

    Rame che diventa oro: i risultati dello studio – Foto Termometro Politico

    Trasformare il rame in oro? Il nuovo studio

    Dal rame all’oro. O quasi. Stando ad uno studio pubblicato su Science Advances, alcuni ricercatori, affiliati con diverse università cinesi come la Chinese Academy of Sciences, la Ningxia University, la Zhejiang Normal University e la Dalian University of Technology, avrebbero scoperto il modo di trasformare il rame in un nuovo materiale quasi identico all’oro.

    Dal rame all’oro: ecco come

    Il metodo è spiegato su Focus.it: gli scienziati, si legge, hanno bombardato atomi di rame con plasma di argon ad alta energia, riuscendo così a trasformare la struttura elettronica del metallo che, portato a valenza zero (si tratta di un’indicatore della capacità degli atomi di combinarsi con altri atomi) è diventato meno reattivo e ha iniziato a comportarsi come altri metalli nobili, raggiungendo così prestazioni molto simili a quelle dell’oro o dell’argento.

  • Gli scienziati diventeranno ricchi? Non proprio…

    Questo non significa, purtroppo per loro, che gli scienziati potranno arricchirsi: questo processo, infatti, non dà vita all’oro artificiale. Ma le possibili applicazioni sono senza dubbio interessanti: questo nuovo materiale, infatti, si fa apprezzare per la resistenza all’ossidazione e per la bassa reattività, due qualità che potrebbero renderlo perfetto per usi industriali: ad esempio per realizzare componenti di smartphone. Le sue prestazioni da metallo nobile, inoltre, tornerebbero utili anche durante sofisticati processi chimici che trasformano il carbone in risorse più utili e pulite. 

    Oro infinito? Non sarebbe più un metallo così prezioso

    Cosa succederebbe se improvvisamente si riuscisse a creare dell’oro artificiale? La risposta non è “diventeremmo tutti ricchi”, purtroppo. Il prezzo dell’oro, che è considerato un metallo nobile come argento e platino, è senza dubbio dovuto a ragioni industriali, ovvero al fatto che non si altera e che è difficile reperirlo. Il suo valore, però, è dato anche dalla rarità: se fosse disponibile in quantità quasi illimitata una stessa materia con le medesima caratteristiche, il prezzo dell’oro sarebbe sicuramente destinato a crollare. 

  • L’oro, metallo apprezzato da sempre

    Fin dall’antichità, l’oro è stato utilizzato per coniare monete ma anche come controvalore per le emissioni valutarie dello stato. Molto probabilmente si tratta del primo metallo mai usato dall’uomo, ancor prima del rame, per la manifattura di ornamenti e oggetti rituali. È un metallo che non viene intaccato né dall’aria né dalla maggior parte dei reagenti chimici. È inoltre molto tenero e malleabile: un grammo d’oro, infatti, può essere battuto in una lamina la cui area è un metro quadrato. 

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Biagio Romano

Classe '93, napoletano di nascita, interista di fede. Scrivo sul web da quando avevo 16 anni: prima per hobby, poi per lavoro. Curioso di natura, amo le sfide (soprattutto vincerle). Mi affascina il mondo dell'informazione e quello della comunicazione. Tra gli argomenti che seguo con maggiore interesse: tutto ciò che riguardala tv. Reality show, talent show senza tralasciare gossip e altri programmi vari. Seguo molto anche tutto ciò che riguarda la tecnologia e mi occupo di natura e scienza

Ti potrebbe interessare anche...