Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 13 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

ALLUVIONE CALABRIA – Nubifragi stanno colpendo l’Italia: accumuli superiori ai 200 millimetri, frane e allagamenti. Zone colpite

Maltempo, piogge torrenziali in Calabria e parte del settore ionico. Allagamenti e disagi

Maltempo:, nubifragi colpiscono il sud Italia . Foto: Pexels
1 di 4
  • Maltempo: è allerta rossa su Sicilia e Calabria

    Violenta ondata di maltempo in atto sull’Italia, con nubifragi, grandinate e venti oltre i 100 km/h, con la protezione Civile che è stata costretta a diramare numerose allerte meteo. La perturbazione, come visibile anche dai modelli elaborati dal nostro centro di calcolo, colpirà in particolare il meridione per poi salire un po’ più attenuata verso il resto della penisola. Una profonda depressione al suolo, inserita in un canale depressionario presente sulla nostra penisola, è collocata nei pressi del basso Tirreno, con minimi di pressione sino a 989 hPa e sta determinando condizioni di tempo perturbato in gran parte dell’Italia, ad esclusione del nordovest.

    Alluvione in Calabria, situazione difficile

    Una delle situazioni più difficili, è al sud Italia, nel settore ionico, tra Calabria Basilicata e Puglia, dove nel giro di 12 ore si sono superati anche i 200 millimetri di pioggia. Proprio in Calabria, tra la serata di ieri e la mattinata odierna, sono caduti anche 200 mm di pioggia, soprattutto nella zona della Sila e nella parte interna, ma la situazione resta difficile anche lungo la costa ionica, con accumuli superiori ai 100 mm. Come riportato da “ansa,it”, sempre la costa ionica calabrese, questa mattina è stata colpita da una serie di violenti temporali, accompagnati da forti raffiche di vento, che hanno provocato allagamenti di strade e scantinati, cadute di alberi, cartelloni pubblicitari e tegole.

    Frane, allagamenti e scuole chiuse

    Maltempo intenso in Italia in queste ore. Foto Pixabay

    Oggi risulterà una giornata particolarmente difficile per molte regioni italiane, con temporali, nubifragi e venti superiori ai 100 km/h. Inoltre, le scuole resteranno chiuse in diverse città italiane, come: Brindisi, Catania, Catanzaro, Crotone, Lecce, Matera, Messina, Napoli, Ragusa, Reggio Calabria, Siracusa, Taranto e Vibo Valentia. Sempre in Calabria, particolare attenzione è rivolta alle zone a ridosso del litorale, dove si segnalano violente mareggiate e la situazione rimarrà difficile anche per le prossime ore. Non sono mancati interventi dei vigili del fuoco hanno provveduto anche al recupero di autovetture impantanate nel catanzarese e nel reggino.

  • Disagi al traffico ferroviario

    Come riportato da “lamentino.it”, disagi si sono avuti anche per il traffico ferroviario e aereo: in un comunicato di Rfi-Rete ferroviaria italiana informano che “In base al Bollettino meteo diramato dalla Protezione civile della Regione Calabria, per le abbondanti piogge previste, ci saranno possibili modifiche alla circolazione ferroviaria sulle linee Reggio Calabria centrale-Catanzaro Lido, Catanzaro Lido-Crotone-Sibari e Catanzaro Lido-Lamezia Terme centrale”. Situazione difficile anche nel Salento, dove si sono verificati allagamenti, in particolare nel brindisino e leccese. Purtroppo in zona il tempo resterà instabile per tutta la settimana, anche se il peggio si avrà proprio in queste ore.

  • Nuovo guasto in settimana

    Il maltempo che in queste ore sta interessando la penisola, entro domani risalirà verso nord-est arrivando fin sui Balcani, ma al suo posto non interverrà nessun anticiclone, che sembra essere improvvisamente scomparso dalla scena europea. Un nuovo guasto è già pronto ad interessare l’Italia, specie tra giovedì sera e venerdì mattina. La discesa fredda da nord, avrà come obiettivo principale Francia e Spagna, ma anche la nostra penisola verrà coinvolta molto duramente dal maltempo, meno invece dal freddo. Guasto deciso al nord, sull’alto e medio Tirreno, Sardegna con piogge e temporali, anche nevicate abbondanti lungo le Alpi, localmente sin sotto i 1000 metri.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e poi nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo anche ad iscrivervi.

     

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

SEGUICI SU: